Il Modena di Novellino: tra i gol di Granoche e una difesa di ferro

Avversario ostico per il Cagliari di Zeman

pubblicato il 04/12/2014 in Gli Avversari da Massimo Collu
Condividi su:
Massimo Collu

Ritorna la Coppa Italia e ancora una volta il Cagliari si troverà di fronte un avversario di serie B ma comunque temibile, come fu quest'estate il Catania, sconfitto alla prima uscita di Zeman con un secco due a zero.

Oggi sarà la volta del Modena che si presenta al Sant'Elia con la consapevolezza di essere in un buon momento di forma, grazie ad un reparto difensivo granitico che, non a caso, al momento è il migliore della serie cadetta.

I “canarini”, salvo turn over, schiereranno fra i pali il titolare Pinsoglio che sinora ha subito solo dodici gol in sedici giornate, mantenendo la porta inviolata in ben sette occasioni.

Questi importanti numeri sono da condividere con tutto il pacchetto arretrato, composto da giocatori di provato valore come il nazionale polacco Cionek, e l'esperto Zoboli che ha militato anche in serie A nelle fila del Brescia.

Ai due si affiancano delle vecchie conoscenze rossoblù: Lino Marzorati (che dovrebbe partire titolare) e Simone Gozzi, vera e propria bandiera del Modena grazie alle 167 presenze totalizzate con la maglia degli emiliani.

Il centrocampo è ben amalgamato ma con una tendenza più difensiva che costruttiva: tra i mediani in rosa spicca sicuramente il giovane Salifù, di proprietà della Fiorentina e attualmente in prestito.
Il ghanese dovrebbe però lasciar spazio a quei compagni che ancora non hanno maturato minutaggio sufficiente sinora, ovvero Nardini, Osuji, Martinelli e Nizzetto.

Un'occasione per fare colpo sul sempre esigente mister Novellino come dichiarato dallo stesso tecnico in conferenza stampa.

Veniamo dunque all'attacco, un reparto piuttosto controverso:  pur schierando il capocannoniere della serie B, l'uruguaiano Granoche, il Modena fatica a trovare la porta con continuità.

Beltrame e Luppi, le altre punte in rosa, non hanno ancora trovato il gol in campionato.

Al contrario come accennato, Granoche sta fornendo prestazioni al di sopra della media e sarà il pericolo numero uno nella gara di stasera: la quaterna rifilata al Crotone nell'ultimo incontro disputato è la prova del suo attuale e ottimo stato di forma.

Si preannuncia dunque una bella sfida. Il Cagliari farà dell'attacco il suo unico credo anche stasera; il Modena vorrà dimostrare la sua solidità difensiva e sfruttare la vena realizzativa del proprio bomber di fronte ad un avversario di rango superiore.