I gol di Dzeko per superare la maledizione infortuni: ecco la Roma di Fonseca

Conosciamo meglio i prossimi avversari del Cagliari

pubblicato il 05/10/2019 in Gli Avversari da Luca Neri
Condividi su:
Luca Neri

Salvate il soldato Fonseca. O perlomeno la Roma. I giallorossi arrivano al match contro il Cagliari in una situazione quasi surreale a livello di infermeria: saranno out per infortunio Perotti, Mkhitaryan, Pellegrini, Zappacosta e Under, più un Florenzi febbricitante fortemente a rischio.

Sarà dunque una formazione ampiamente rivisitata a dare l'assalto ai quattordici punti. Al momento i capitolini si trovano in quinta posizione, reduci dal pareggio in terra austriaca contro il Wolfsberg (Europa League) e il successo di misura in campionato firmato Dzeko. Nulla di esaltante, ma nemmeno malissimo per una squadra che ha cambiato e sta cambiando tanto.

Fonseca sta provando a replicare il bel calcio visto allo Shaktar Donetsk anche alla Roma, andando a disegnare una squadra che gestisca il pallone, che proponga in qualsiasi stadio. Il suo è un 4-2-3-1 che ricerca il palleggio insistito, quasi ossessionato, sin dal portiere. Non è un caso che la scelta dell'estremo difensore sia ricaduta su Pau Lopez, abile coi guanti ,a anche coi piedi: la manovra romanista deve coinvolgere anche l'ex Betis, per stimolare il pressing avversario e andare così a creare nuove linee di passaggio in transizione. Fondamentali per Fonseca sono gli uomini agenti tra le linee, con uno dei due esterni che stringe spesso la posizione, andando a sviluppare una sorta di 3-4-2-1 con uno dei due terzini che si alza sulla trequarti. Tendenzialmente quell'uomo a Kolarov, ma può essere benissimo anche Florenzi o Spinazzola.

In questa idea di calcio sono esaltate le doti in fase realizzativa di Edin Dzeko: il bosniaco, al centro di una lunga telenovela di mercato che lo aveva visto vicino all'Inter, ha già segnato quattro gol in sei partite, dimostrando di aver messo alle spalle la brutta annata dello scorso campionato.

Probabile formazione (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Veretout, Cristante; Kluivert, Zaniolo, Florenzi; Dzeko. All.Fonseca