Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Quagliarella-dipendenti: ecco la Sampdoria di Giampaolo

Conosciamo meglio i prossimi avversari del Cagliari

Condividi su:

Venticinquesima di campionato. Il Cagliari vola a Genova, sponda blucerchiata, per affrontare una gara importante per capire reali ambizioni dei rossoblù. La Sampdoria sta vivendo un pessimo periodo, essendo reduce da tre sconfitte consecutive. I blucerchiati, trascinati nei mesi scorsi in piena zona Europa dai gol di Quagliarella, stanno risentendo del digiuno del loro bomber, "sprofondando" sino al decimo posto.

L'eterno centravanti napoletano, dopo aver raggiunto il clamoroso record di Batistuta di undici partite consecutive in gol, ha interrotto il suo score col Napoli: da quella gara non ha più segnato. I suoi gol sono fondamentali per la Sampdoria, dal momento che i suoi partner non si stanno rivelando all'altezza: Caprari ha subito un infortunio importante che lo sta tenendo a lungo lontano dal campo, Defrel sta risultando troppo discontinuo.

Anche per questo motivo in gennaio la dirigenza è intervenuta sul mercato, regalando Gabbiadini a mister Giampaolo. L'attaccante ex Southampton ha già realizzato due gol, candidandosi a diventare il titolare nel corso della stagione.

Un altro ballottaggio che va avanti da inizio stagione è quello tra Gaston Ramirez e Saponara per una maglia sulla trequarti: le gerarchie al momento vedono l'uruguayano nettamente avanti, ma nelle ultime gare ha patito qualche problemino fisico. In realtà Saponara non sta sfruttando le occasioni concessegli, motivo per cui al ritorno di Ramirez dovrebbe essere nuovamente lui il titolare.

Per il resto la Samp è una classica squadra di Giampaolo, con un rombo dinamico ed un gioco che si sviluppa spesso per vie centrali, sfruttando imbucate e il movimento degli attaccanti, che non fanno mai punti di riferimento.

Probabile formazione: (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Saponara; Quagliarella, Defrel.

Condividi su:

Seguici su Facebook