Contestato e nella tempesta: ecco il Verona anti Cagliari

Tutte le ultime news dal ritiro dei gialloblu e la formazione che scebderà in campo domani al Bentegodi

pubblicato il 07/04/2018 in Gli Avversari da Andrea Matacena
Condividi su:
Andrea Matacena
2017

La situazione in quel di Verona (sponda Hellas) è veramente delicata. La sconfitta di Benevento (3-0) pesa come un macingno, dal punto di vista psicologico, perché arriva contro una diretta concorrente che ormai non ha più nulla da chiedere al campionato.

Tante sono state le ripercussioni. Nel post-gara si è dimesso il ds Fusco che si assunto, a caldo, tutte le responsabilità di una catastrofe che si sta materializzando. Il presidente Setti ha deciso che la squadra andrà in ritiro fino a quando non ci sarà qualche reazione. E ha servito l'ultimatum a Pecchia che col Cagliari si gioca il futuro (e la serie A).

Insomma, il clima è infuocato in quel di piazza Brà. E la tifoseria, una delle più calde d'Italia, non ha mai fatto mancare il proprio supporto per tutta la stagione. Ma, dopo Benevento, la squadra scaligera, al rientro della trasferta è stata pesantemente contestata.

Se poi al Bentegodi arriva un'altra squadra che è condannata a vincere, quel Cagliari ferito dalle sconfitte con Torino e Genoa, allora le cose si complicano ulteriormente per i veronesi. Pecchia si gioca il tutto per tutto. Sono tornati a disposizione Nicolas e Fares, che dovrebbero giocare dal 1'. 4-4-2, come assetto tattico, che vadrà Nicolas difendere i pali, davanti a lui la linea difensiva sarà composta da Ferrari, Caracciolo, Vukovic e Fares. In mezzo al campo agiranno i due play, Buchel e Valoti,con Romulo e Verde suelle corsie laterali. Cerci e Petkovic guideranno l'attacco.

Hellas - Cagliari. Una partita che vale un'intera stagione.