Gli "Squali" non ci stanno: ecco il Crotone anti Cagliari

Nella bolgia dello Scida, ecco cosa attende il Cagliari

pubblicato il 25/02/2017 in Gli Avversari da Amdrea Matacena
Condividi su:
Amdrea Matacena

Soltanto un anno fa viveva una stagione incredibile. Una stagione che si era conclusa con una storica promozione in serie A.

Ora il Crotone di Davide Nicola si trova praticamente con un piede in serie B. E per uno strano scherzo del destino, si gioca di fatto l'ultima chance salvezza proprio con il Cagliari, proprio con quella squadra che lo scorso anno, insieme al Crotone, salì in serie A.

Se non dovessero arrivare punti con i sardi, il Crotone potrebbe già pianificare la prossima stagione in cadetteria. Tra l'altro il calendario non sorride alla squadra di Davide Nicola, che nel girone di ritorno dovrà vedersela con Napoli, Inter, Milan, Juventus, Lazio e Fiorentina.

Bisogna sottolineare, al contempo, che gli squali, nonostante arrivino da quattro sconfitte consecutive, hanno espresso un buon calcio e hanno messo in difficoltà  squadre come la Roma e l'Atalanta. Inoltre dei 13 punti complessivi, 11 sono arrivati allo "Scida", quest'anno quasi sempre sold out.

Nonostante la squadra stia retrocedendo, c'è qualcuno che si sta mettendo in evidenza. Uno su tutti, Diego Falcinelli, attaccante del '91, di proprietà del Sassuolo. Lo scorso anno, con i neroverdi non ha avuto molto spazio per esprimere le sue qualità. A Crotone Falcinelli è letteralmente esploso. Ad oggi ha siglato 8 reti, di cui alcune davvero pesanti.

Le sue non sono passate inosservate, tanto è vero che Ventura se n'è accorto e lo ha convocato a Coverciano per uno stage con la nazionale. 

In quella che si preannuncia una sfida da ultima spiaggia per la squadra calabrese, Nicola dovrebbe optare per il 4-4-2 con il Cagliari. Cordaz conferamato in porta, difesa composta da Rosi, Ceccherini, Claiton e Mesbah. Regia affidata all'ex Crisetig e Barberis, con Tonev e Stoian esterni di centrocampo. Davanti il tandem Trotta-Falcinelli.