Lo scaramantico Cellino e quel Cagliari-Novara giocato il 17: tutti in viola al Sant'Elia!

Cagliari-Novara rievoca la scaramanzia dell'ex presidente rossoblù

pubblicato il 29/02/2016 in Curiosità da Marco Zucca
Condividi su:
Marco Zucca

Quando si seppe che Cagliari-Novara si sarebbe dovuta giocare al Sant'Elia il giorno 17, come anticipo delle ore 18.00, nella sede di Viale La Playa cominciarono le telefonate per chiedere uno spostamento della partita. Nulla da fare: la gara si sarebbe disputata il 17 settembre 2011.

Massimo Cellino, vulcanico e particolarmente scaramantico presidente rossoblù, cercò di trovare una buona strategia per esorcizzare il giorno nefasto: invitò tutti i tifosi ad accorrere allo stadio con addosso qualcosa di colore viola. Si racconta che in tribuna fece allontanare alcune persone non vestite di viola e che, a detta sua, recavano sfortuna!

Lo stratagemma portò bene: il Cagliari vinse 2-1 e il buon Cellino tornò a casa felice per essere riuscito nell'impresa di contrastare i flussi negativi del tanto temuto "17".