Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Verso il Brescia, Liverani: "Possiamo fare una grande partita"

"Non bisogna guardare sempre il bicchiere mezzo vuoto"

La Redazione
Condividi su:

Questa mattina il tecnico del Cagliari Fabio Liverani ha presentato in conferenza stampa la gara di domani contro il Brescia (Unipol Domus, 14:00). 

Ecco le sue dichiarazioni:


"Pavoletti e Lapadula insieme? Non credo che sia il numero di attaccanti a fare la differenza, ma credo siano la mentalità e l'attenzione i concetti migliori. A seconda di chi scende in campo dovrà essere una gara di forza e aggressività, oltre che di tecnica negli ultimi venti metri. 

Della gara di Genova mi è piaciuta la cattiveria e la determinazione, abbiamo creato anche delle occasioni. 

Chiacchiericcio? Mi riferisco a chi guarda sempre il bicchiere mezzo vuoto. Oggi guardare lontano è difficile, bisogna pensare gara dopo gara per accorciare la distanza con chi ci sta davanti. Adesso dobbiamo pensare solo al Brescia. La classifica si guarda a maggio, c'è ancora tempo per recuperare. 

Non credo che il Brescia possa essere un fantasma, pensare a quello successo otto anni fa non ha senso. Bisogna fare attenzione solo a domani per cercare di risalire la classifica. 

Che voto mi do? Non mi do mai voti, ci pensano i giornalisti a questo. Dopo due mesi e mezzo credo sia impossibile dare un voto a un allenatore. Va dato a fine stagione vedendo gli obiettivi raggiunti e che tipo di identità è riuscito a dare alla squadra. 

Viola titolare domani? Ha giocato meno di altri ultimamente, ma è un giocatore importante. Ci sarà spazio per tutti da qui alla fine, l'importante è che davanti a tutto ci sia il Cagliari, indipendentemente da chi gioca. 

Radunovic, Altare e Goldaniga? Hanno avuto più minutaggio, l'obiettivo del Cagliari è avere una delle migliori difese del campionato, difficilmente si vince non subendo pochi gol. 

Ritiro? L'hanno scelto i giocatori, in certe situazioni può avere un certo valore. Si vive con serenità ma anche con determinazione. Quando le scelte sono condivise così non può essere che positivo. 

Brescia? Fino ad oggi stanno facendo un ottimo percorso, vanno rispettati, ma siamo consapevoli di poter vincere, e possiamo farlo solo attraverso la prestazione. C'è stata una reazione a Genova e sono sono che domani faremo una grande partita. Loro hanno qualità ed esperienza, bisogna avere attenzione, soprattutto negli ultimi venti metri, la scelta giusta fa la differenza"

 

Condividi su:

Seguici su Facebook