Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Verso il Milan, Mazzarri: "Proveremo a metterli in difficoltà"

"Ripartiamo dalle nostre certezze"

Condividi su:

Alla vigilia della sfida contro il Milan, il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri questa mattina ha parlato in conferenza stampa sul match di domani, con i rossoblu chiamati a fare un'impresa contro la prima in classifica.

Ecco le sue dichiarazioni:

"Scelte diverse in attacco? Se si guardano le ultime due gare l'attacco ha fatto poco, ma la squadra deve pensare non a chi gioca ma deve fare attenzione a certe dinamiche durante la gara senza cambiare atteggiamento. Le ultime due gare non devono farci perdere convinzione, adesso bisogna correggere alcune cose e ripartire. Domani è una partita nuova contro la prima in classifica, cercheremo di metterli in difficoltà. 

Cambio odulo? Il modulo in queste due gare non significa nulla, abbiamo sbagliato altre cose. Abbiamo cambiato modulo nelle corso delle partite, l'identità e sempre la stessa indipendentemente dalle posizioni dei giocatori in campo. 

Forse paghiamo la rincorsa per la salvezza dopo il girone d'andata, ora però dobbiamo rimetterci in carreggiata. Rog? Il recupero di Rog è una bella sorpresa, ora inizia a star bene, è un giocatore molto importante per noi, ci può dare una grossa mano se recupera la condizione. Ha bisogno di un po' di tempo per riacquisire la forma migliore. 

Contro la Lazio abbiamo subito le ripartenze, se giochiamo bene contro il Milan dobbiamo stare attenti su questo aspetto perché loro sono micidiali sul contropiede. Dobbiamo avere equilibrio, se poi siamo bassi dobbiamo essere bravi a difenderci. 

Niente marcature a zona nelle palle inattive? Non è facile cambiare organizzazione difensiva in una settimana, vedremo. Non abbiamo una media negativa negli angoli, magari negli altri calci piazzati sì. 

Problema di testa? Non credo. Ora arriva il difficile, ci studiano, prima non si aspettavano questo nostro gioco. Ora c'è anche più attenzione da parte delle altre squadre perché nel girone di ritorno i punti valgono di più. Noi dobbiamo provare a dare il massimo in ogni gara perché ci sono 27 punti in palio. 

Rog convocato? È rientrato da poco, tra oggi e domani valuto. Anche se lo dovessi portare ha un minutaggio ridottissimo. 

Baselli e Marin insieme? Nelle ultime partite non siamo stati equilibrati. Io devo avere una squadra solida ma che fa un gol più degli altri. A gara in corso possono giocare insieme, ma dall'inizio mi è difficile rinunciare a degli incontristi. L'importante per ogni squadra è l'equilibrio. 

Troppi cambi? Quando si fanno i cambi è perché bisogna farli, io vorrei cambiare pochissimo perché vuol dire che allora stiamo vincendo".

Condividi su:

Seguici su Facebook