Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mazzarri: "Abbiamo dominato la partita, quello di Rui era fallo da rigore"

"Il cambio di mentalità? Giocatori bravi che ora mi seguono"

Condividi su:

La gara tra Cagliari e Napoli è terminata con il risultato di 1-1 e Walter Mazzarri è appena arrivato in sala stampa per commentare la prestazione contro gli azzurri.

Ecco le sue parole:

"Miglior Cagliari della stagione? Abbiamo dominato la partita, abbiamo fatto una grande gara come anche con la Fiorentina. Abbiamo avuto qualche minuto di flessione ma poi abbiamo fatto tutto noi, abbiamo creato 5/6 gol clamorose. Abbiamo fatto grandi gare e ci mancano i punti, qualcosa come 5/6 punti ma ringrazio i calciatori che stanno facendo un lavoro slendido.

Il mio stato d'animo? Non posso dire parolacce, sono in....ato nero. Devo fare i complimenti ai miei ragazzi perché abbiamo affrontato una squadra da vertice. Siamo stati sfortunati e dico così perché sono state occasioni che, se le ripeti, non le sbagli, poi abbiamo preso un gol da polli e sono altri due punti persi, dopo la Fiorentina. Spalletti ha detto che non lo abbiamo fatto giocare e ha detto la verità, il Napoli ha quasi avuto più gioco contro il Barcellona che contro di noi. Non solo abbiamo impedito al Napoli di giocare, ma abbiamo giocato, con sovrapposizioni, inserimenti e così via, sarebbe potuta finire 3-0 o 3-1. Chi ha sostituito Grassi non l'ha fatto rimpiangere, anche Marin ha avuto occasioni e abbiamo comunque continuato a creare. Oggi sono da elogiare tutti, non hanno concesso nulla e il loro gol è stato un peccato di inesperienza e, comunque, contro il Napoli, qualche rischio c'è.

Altare in difesa? Ha fatto una grande gara. Questa è stata una delle migliori gare, più che altro abbiamo detto per 75/80 minuti, mentre contro Fiorentina ed Empoli siamo andati in blackout per più tempo, poi abbiamo perso altri punti per strada. Sicuramente il Napoli sarà stato stanco per la gara in Europa, ma noi abbiamo giocato proprio bene. È stato un grande Cagliari. La squadra interpreta le gare come chiede l'allenatore e anche dopo il pareggio abbiamo tentato di vincere. Baselli? Ci teneva tanto ad esordire dall'inizio e ha fatto una grande gara.

L'episodio in area? Mario Rui ha fatto un movimento tipo basket e ha colpito la palla, Altare no. Per me è un rigore clamoroso, con il VAR andava dato. Ho visto tutte le partite e il VAR interviene in questi casi. Non si sbagliava se si dava un rigore così. Secondo me in quel caso si doveva richiamare l’arbitro per dare il rigore. Magari lo avremmo sbagliato ma tirarlo sarebbe stato bello. Altare si sposta, Mario Rui mette la mano perché sapeva che lo avrebbe preso altare. Non voglio fare polemiche, gli errori li fanno tutti. Dal VAR mi aspetto un po’ di attenzione in più. Ci garba essere trattati come gli altri, attenzione come tutti. All’arbitro ho fatto i complimenti anche io.

Il cambio di mentalità? Arrivi in corsa, provi a dare la tua impronta, sembra che ti seguano e invece niente. Abbiamo fatto delle scelte forti che già avevamo preso a mercato chiuso. Abbiamo preso ragazzi per stravolgere lo spirito della squadra, ora i ragazzi mi hanno seguito e si vede un calcio diverso. Sono giocatori bravi, anche qualche scommessa come Altare, Obert e Carboni. Ragazzi giovani. Dobbiamo  continuare così, purtroppo ci portiamo dietro quella disgraziata prima parte di campionato”.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook