Maran: "A Napoli per fare risultato"

"Rinnovo contratto punto di ripartenza"

pubblicato il 04/05/2019 in Conferenze Stampa da Alexandra Atzori (inviata)
Condividi su:
Alexandra Atzori (inviata)
foto: sport.sky.it

Questa mattina al termine della rifinitura, in vista della trasferta del Cagliari al San Paolo per il match contro il Napoli (domenica, ore 20.30), Rolando Maran, tecnico dei rossoblù, ha incontrato i media nella sala conferenze stampa di Asseminello.

Ecco le sue dichiarazioni:

"Il rinnovo? Per me è una ripartenza, non un traguardo. Ricevere un simile attestato di stima da parte del presidente fa piacere e ci consente di crescere e continuare con il nostro progetto. È stimolante.

Ora dobbiamo continuare a crescere e consolidare le basi su cui proseguire. Abbiamo tre test impegnativi, andremo su un campo in cui è difficile fare risultato, lo dicono i numeri. Ma il futuro passa anche attraverso queste partite.

C'è voluto poco per decidere il rinnovo ma il fatto che sia avvenuto nella settimana tra due gare importanti è un puro caso. Speriamo sia da stimolo a tutti. I giocatori per festeggiare il mio rinnovo mi hanno scroccato una cena.

Abbiamo preparato questa gara sulla base di quanto fatto a Roma. Sia in positivo che in negativo. Ho chiarito ai ragazzi che non ci possiamo permettere momenti di calo di tensione, dobbiamo sempre rubare quei dieci centimetri che ci consentano di arrivare prima sulla palla. Solo così si cresce.

Joao ha fatto gli ultimi due allenamenti e a parte Faragò sono tutti disponibili. Castro e Klavan credo saranno in gruppo a tempo pieno dalla settimana prossima e non sono convocati, lavoreranno anche nel weekend. Gli altri sono tutti a disposizione e posso scegliere.

A Roma siamo andati sotto dopo pochissimo e non abbiamo avuto equilibrio, ma una sconfitta non può rovinare quanto di buono fatto finora. Siamo consapevoli che dobbiamo fare meglio ma abbiamo voglia di fare bene. Però può essere che ci sarà qualche cambio, devo valutare.

Le reazioni del Napoli possono essere svariate, io non posso pensare a un altro ambiente, devo pensare a me. Serviranno energia e carattere e al di là di quello che può accadere al Napoli noi dovremo pensare alla nostra prestazione per fare risultato.

La gara di andata è stata una gara positiva, avevamo ribattuto colpo su colpo e sofferto poco. Dobbiamo fare tesoro di quella gara e usarla da spunto per quella di domani, ne dobbiamo fare tesoro. Il modulo? Noi dobbiamo essere bravi a usare accorgimenti nostri, voglio replicare quell'atteggiamento.

Cacciatore e Srna stanno bene e sono tutti arruolabili per giocare dal primo minuto.

Il Napoli si mette sempre in modo tale da coprire l'ampiezza e trovare degli accorgimenti per contrastarli sara fondamentale.

Oliva e Despodov a Roma sarebbero potute essere delle soluzioni".