Calciomercato - Cagliari, il punto sul mercato in entrata e uscita

Ecco cosa bolle in pentola

pubblicato il 17/01/2020 in Calciomercato da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda
2019

La Roma ha respinto la richiesta del Cagliari per Juan Jesus. Il sodalizio isolano puntava al prestito oneroso, ma il brasiliano classe 1991 pare essere ormai vicino alla Fiorentina a titolo definitivo per una cifra che si avvicina ai 5 milioni.

Lontanissimo anche Tonelli, dovrebbe, dopo un lungo tira e molla tra Samp e Napoli, fare rientro a Genova. Ed appare decisamente distante dalla Sardegna anche Schelotto (potrebbe finire all'Aston Villa), così come non paiono esserci possibilità per Lazaro, in uscita dall'Inter, direzione Newcastle.

Capitolo attacco - Si tratta con il Genoa per l'attaccante classe 1999 Andrea Pinamonti, e contestualmente si dialoga con la Juve per la punta classe 1995 natia di Zagabria Marko Pjaca. In caso di arrivo alla corte di Maran di uno dei due (entrambi è impossibile), a fare i bagagli sarà Alberto Cerri, corteggiato e richiesto dal Besiktas e dalla Spal, dove peraltro ha già giocato, e dove il 9 rossoblù potrebbe andare in prestito, forse anche con diritto o obbligo di riscatto.

Capitolo difesa - Occhio a Goldaniga. Carli valuta l'inserimento di un deifensore centrale: non più un big, ma una pedina che sappia accontentarsi di dare una mano alla causa senza pretendere un posto da titolare e ruotare con i compagni a seconda delle esigenze del tecnico Maran che spera di riavere al più presto Ceppitelli.

Capitolo centrocampo - Castro pare abbia chiesto tramite il proprio agente la cessione. Ci pensa il Genoa. Con il club di Preziosi potrebbe nascere una maxi operazione di mercato: Il Pata in Liguria, Goldaniga e Pinamonti in Sardegna. E non è chiusa neppure il confronto con il Lecce, che spinge per avere Ionita (che reclama spazio): in cambio il Cagliari chiede Mancosu ed un conguaglio pari a 1,5 milioni. E Birsa? Non da escludere un rientro al Chievo, situazione da monitorare.

Seve un terzino destro? - Se a sinistra è certa la permanenza fino al termine della stagione di Luca Pellegrini, anche Likogiannis al momento non è nella lista dei partenti. Sulla destra - qualora non si trovasse una soluzione più che convincente (Claud Adjapong?) - potrebbe toccare al duo Cacciatore-Faragò portare a termine il girone di ritorno, con Mattiello che resta in sospeso in attesa di comprendere se lo si vorrà tenere o se l'Atalanta lo riaccoglierà per poi poterlo girare altrove.

Nodo portiere - In attesa del miglior Cragno, Olsen non si tocca. Tuttavia, non meraviglierebbe qualora lo svedese rientrasse alla Roma negli ultimi giorni (se non ore) di mercato. I giallorossi hanno richieste per il "rivalutato" estremo difensore sia dall'Inghilterra che dalla Spagna. Difficilmente (specie in vista degli Europei) Olsen accetterebbe di fare da secondo, ma una sua partenza comporterebbe la promozione di Ciocci a terzo portiere (con Rafael secondo), e nelle casse del sodalizio di Via Mameli verrebbe versato dalla società capitolina un "premio di valorizzazione" e magari un giovane della Primavera.

Quando agire? - Chiuse le operazioni Aresti (Olbia), Pinna (Empoli) e Deiola (Lecce), qualsiasi discorso in entrata e uscita pare rimandato ormai a dopo la gara contro il Brescia. Match che dirà tanto sul futuro del Cagliari e di tanti dei suoi protagonisti.