Calciomercato - Giulini tratta in prima persona la cessione di Barella

Summit tra il Presidente del Cagliari e l'Ad dell'Inter Marotta: servono altri 5 milioni, decise e confermate le 3 contropartite

pubblicato il 09/06/2019 in Calciomercato da Davide Zedda
Condividi su:
Davide Zedda
foto: Enrico Locci

È in programma come anticipatovi - per la settimana prossima (entro mercoledì) l’incontro decisivo per chiudere la partita relativa al trasferimento all’Inter di Nicolò Barella.

Al tavolo della trattativa ci sarà il presidente del Cagliari Giulini (che dopo aver seguito da dietro le quinte la trattativa, ora scende in campo in prima persona) e l’Ad nerazzurro Marotta.

Il numero uno di Via Mameli resta fermo sulla richiesta di 50 milioni di euro complessivi tra cash e contropartite. 30 i milioni in contanti che l’Inter dovrà versare per il cartellino di Barella per il quale è pronto un quinquennale da 2,5 milioni netti a stagione.

Tuttavia - come raccontatoci - il patron rossoblù è in pressing per cercare di ottenere altri 5 milioni in forma di bonus per un totale alla mano di 35 milioni di euro più le tre contropartite in grado di portare l'operazione alla fatidica "quota 50".

Confermate le contropartite

Sbarcheranno alla corte di Maran il difensore Bastoni (che potrebbe arrivare in Sardegna forse (condizionale d'obbligo) non più con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto, ma in prestito annuale con il Cagliari che cercherà di ottenere anche il diritto di riscatto), il laterale mancino Dimarco (a titolo defiitivo, si pensa a cinque anni di contratto) così come l’attaccante Èder (biennale con opzione per il terzo). 

Ultimi dettagli, poi sarà fumata bianca.