Calciomercato - Cagliari, 8 in scadenza di contratto: situazione e scenari

In casa Cagliari tiene banco la questione rinnovi contrattuali che vede coinvolti attualmente ben otto calciatori

pubblicato il 03/01/2019 in Calciomercato da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu

In casa Cagliari si è manifestata una questione decisamente importante legata ai rinnovi contrattuali che vede coinvolti ben otto giocatori della prima squadra e che verrà affrontata in gran parte solo dopo la chiusura del calciomercato. 

Gli uomini di cui si parla - ovvero Marco Sau, Luca Cigarini, Marco Andreolli, Darijo Srna, Daniele Dessena, Fabio Pisacane, Simone Padoin e Rafael - hanno il contratto in scadenza nel 2019 e andrebbero rinnovati prima di rischiare di perderli a 0 da svincolati. 

Cominciando da Sau, al momento non ci sarebbe nulla che farebbe pensare a una separazione fra l'attaccante di Tonara classe 1987 e il club isolano. La stima fra le parti è reciproca e la fiducia di Maran salda: tutti questi elementi dovrebbero portare a un rinnovo di uno/due anni senza particolari patemi. 

Per Luca Cigarini, centrocampista classe '86, il discorso è simile ma allo stesso tempo diverso: Maran ha mostrato con le proprie scelte di preferire Bradaric all'ex Atalanta ma la società non avrebbe alcuna intenzione di perdere il giocatore a 0. Nei prossimi giorni il procuratore e il suo assistito si incontreranno per valutare la situazione.

Marco Andreolli è il caso forse più spinoso fra tutti. Il difensore ex Inter non trova spazio nella retroguardia rossoblù e ha un ingaggio molto pesante che renderebbe un eventuale rinnovo difficile (al netto però di una opzione legata a obiettivi di squadra e personali). Per lui è probabile si profili una cessione a gennaio oppure andrà via dopo la naturale scandenza del suo contratto.

Per il nuovo arrivato Darijo Srna, classe '82, la questione è semplice: la sua permanenza è certa fino al termine del campionato, poi a torneo concluso si deciderà se esercitare o meno la clausola di rinnovo per un altro anno. 

Daniele Dessena ha ritrovato con Maran uno standard di rendimento accettabile e si appresta ad estendere per uno/due anni la durata della propria permanenza in Sardegna cominciata nel 2011. Si lavora per una fumata bianca che oggi appare più vicina anche grazie alla profonda stima che tutto l'ambiente prova nei confronti del numero 4 rossoblù.

Per Fabio Pisacane, difensore classe 1986, la situazione è più complessa a causa delle richieste che ha il calciatore: Cremonese e Udinese spingono per averlo, il Sassuolo ha fatto un sondaggio e il Cagliari dovrà premunirsi blindandolo con un nuovo e più importante contratto prima che a proporglielo sia un'altra società. Anche in questo caso i rapporti fra calciatore e club sono idilliaci e dovrebbero consentire al Cagliari di trattare da una posizione di vantaggio rispetto a grigiorossi e bianconeri.

Per Simone Padoin, centrocampista classe '1984, vale lo stesso discorso di Marco Sau: non c'è nessun motivo per cui le parti non decidano di rinnovare la propria collaborazione ancora per uno o due anni. L'ex Juventus si trova benissimo a Cagliari e la società apprezza tantissimo le doti umane, oltre che professionali del ragazzo.

Infine per quanto riguarda Rafael si deciderà a breve: la discriminante della trattativa sarà la voglia del portiere di giocare o meno e a Cagliari, con in atto l'esplosione di Cragno, le possibilità sono davvero poche. Per lui si era fatta avanti la Cremonese di Rastelli e attualmente si attendono sviluppi.