Ceter, giusto così

Per il giovane attaccante colombiano un anno tra le file dei cugini dell’Olbia per permettere al classe ‘97 di esprimere e consolidare le sue migliori doti in fase offensiva

pubblicato il 30/06/2018 in Calciomercato da Giovanni Podda
Condividi su:
Giovanni Podda
2018

In una sessione dei mercato estivo in cui nulla sembra scontato e dove l’organigramma definitivo della compagine rossoblù appare ancora incerta a meno di una settimana dall’inizio del ritiro pre-campionato di Aritzo, l’operazione legata a Damir Ceter, nonostante possa passare in secondo piano, potrebbe risultare una scelta intelligente e lungimirante in previsione futura.

La decisione di offrire al giovane colombiano classe ’97 la possibilità di acquisire esperienza in serie C nell’Olbia guidata dal neo Mr. Antonio Filippi, anche se per solo un anno e attraverso la formula del prestito secco, potrebbe consentire al ragazzo di sviluppare al meglio le proprie qualità tecniche per poi rientrare nei ranghi rossoblù come atleta pronto a misurarsi con la massima serie.

Lasciata ormai alle spalle la lesione al menisco del ginocchio sinistro che ne ha compromesso le prestazioni dal luglio 2017, l’anno di maturazione che si appresterà a vivere il Golia di Buenaventura, grazie alla continuità di gioco e all’affiancamento di compagni di squadra di importante esperienza in categorie superiori, come Daniele Ragatzu o Francesco Pisano, potrebbe sviluppare in maniera definitiva nel giovane gigante colombiano tutte le sue migliori attitudini tecniche, non solo in fase di finalizzazione ma anche di boa offensiva grazie alla sua imponente stazza fisica.