Asse Cagliari-Benevento, si lavora al nodo Giannetti-Ciciretti: su Ibarbo e Cristante...

Il direttore sportivo rossoblù Stefano Capozucca lavora sottotraccia per rinforzare centrocampo e attacco ad una settimana dalla fine della sessione invernale di calciomercato

pubblicato il 25/01/2017 in Calciomercato da Fabio Loi
Condividi su:
Fabio Loi

Potrebbero esserci altre sorprese in casa Cagliari per quanto riguarda la sessione di gennaio del calciomercato. In particolare, il direttore sportivo rossoblù, Stefano Capozucca, starebbe lavorando sottotraccia per regalare a Massimo Rastelli ulteriori tasselli, atti a rafforzare la rosa a disposizione.

Nelle ultime ore, infatti, si è acceso l’asse tra Cagliari e Benevento: i giallorossi campani cercano un attaccante tecnico e di fantasia e nel mirino della squadra di Marco Baroni è finito il numero 32 del Cagliari, Niccolò Giannetti, il quale non trova spazio con la maglia isolana e vorrebbe avere più continuità: l’offerta del sodalizio campano è "robusta" (si parla di prestito oneroso a 500 mila euro con diritto di riscatto): sul 25enne attaccante, ci sarebbe anche un possibile interesse dello Spezia (si tratterebbe di un ritorno).

Dal canto proprio, il Cagliari si sarebbe inserito con decisione nella corsa al talento del Benevento, Amato Ciciretti (seguito già da Napoli, Genoa e Atalanta). Il numero 10 beneventano, classe 1993 e cresciuto nelle giovanili della Roma, è un attaccante polivalente (può giocare da esterno d’attacco a destra, trequartista o anche seconda punta). I sardi, tuttavia, avrebbero una corsia preferenziale in caso di trattativa per il talentuoso attaccante, visti gli ottimi rapporti tra Cagliari e Benevento (le operazioni che hanno portato Alessio Cragno e Marko Pajac in Campania ne sono una testimonianza diretta).

Per quanto concerne la mediana, Capozucca non molla la presa su Bryan Cristante, anche se il centrocampista di proprietà del Benfica ma in prestito al Pescara, salvo clamorosi ed improbabili colpi di scena approderà all’Atalanta.

Attenzione anche alla situazione di Victor Ibarbo, che sta per ritornare dal prestito al Panathinaikos. Il Cagliari vorrebbe ricavare dalla cessione del colombiano una cifra che si aggira attorno ai 7 milioni di euro: sfumata l’ipotesi cinese, per Ibarbo si potrebbero aprire le porte della Super Lega Turca e non solo. Piace anche in Italia.

Non è da escludere, tuttavia, una sua permanenza stabile all’interno del reparto offensivo del Cagliari, a pochi giorni dalla fine del calciomercato. Se Ibarbo dovesse ritornare definitivamente nella rosa rossoblù, la partenza di Giannetti sarebbe cosa fatta.