Il "bombarolo"

Che bomba quella di Emerson!

pubblicato il 17/02/2014 in Approfondimenti da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni

Probabilmente l’Emerson più conosciuto è quello sopranominato il “puma” che ha calcato i campi di tutta Italia e Europa con le maglie di Roma, Juve, Milan e Real.
Però in Sardegna i tifosi di quasi tutte le serie hanno conosciuto un altro Emerson verde-oro, che grazie alla sua perseveranza ed una tecnica tutta sudamericana, dopo aver vestito le Maglie di Nuoro e Atletico Elmas è arrivato alla serie A a trent’anni suonati.

Non sappiamo se il giocatore del Livorno sia un fan del basket a stelle e strisce, ma con il suo tiro dai 40 metri ha fatto vedere ai più, che il tiro fuori non è solo quello che Marco Belinelli ha sfoderato nella gara del tiro da tre in quel di New Orleans la notte precedente.

Con la sua prodezza ha dato il la alla vittoria della squadra di Di Carlo, che così ha ridotto la forbice e accorciato la zona salvezza, dove purtroppo la squadra di Lopez ora ci si ritrova ampiamente impelagata. Lopez non fa drammi, ma se nelle precedenti partite il gioco espresso da Conti e compagni aveva ampiamente convinto nonostante i risultati, nella domenica appena trascorsa i rossoblù son stati ampiamente incapaci di eseguire uno spartito comune.

Se non fosse stato per il coniglio uscito dal cilindro di Nenè, l’attacco sarebbe rimasto a secco, considerando l’atavica astinenza di rifornimenti provenienti dal centrocampo e dalle fasce.

L’arbitraggio, ormai una consuetudine, non aiuta il Cagliari, ma urge un cambio di rotta immediato, per non rischiare di esser risucchiati definitivamente nella zona retrocessione.