Il Cagliari pensa al dopo “Ninja”: Il punto della situazione

La società di Viale la Playa alla ricerca del sostituto di Radja Nainggolan. Il nuovo "ninja" potrebbe arrivare dalla serie B o dal Brasile

pubblicato il 09/01/2014 in Approfondimenti da Andrea Piras
Condividi su:
Andrea Piras
Il direttore sportivo della Roma Walter Sabatini

La caccia al sostituto di Nainggolan da parte del Cagliari prosegue imperterrita. E dopo i diversi nomi fatti sinora (Luiz Antonio, Mazzarani, Sciaudone, Olivera e Tabanelli), si aggiunge un altro nome alla lista. È di queste ultime ore, infatti, l’indiscrezione che individua in Leandro Paredes, diciannovenne argentino del Boca Juniors, l’ennesimo possibile candidato a coprire il posto a centrocampo che fu del Ninja.

Il centrocampista, 182 cm per 75 kg, può svolgere il ruolo sia di mezzala sinistra che di trequartista (sebbene abbia caratteristiche più offensive che di interdizione rispetto a Nainggolan), ed è già stato acquistato dal ds della Roma Sabatini, che ha individuato in lui un futuro potenziale craque. La società giallorossa, però, non ha posti a disposizione per gli extracomunitari: ecco che quindi si ricerca una soluzione estemporanea, che vedrebbe il giovane sudamericano “parcheggiato” in prestito in un’altra società fino a giugno, per poi essere tesserato a luglio dai capitolini.

Il Cagliari, insieme a Sassuolo e Sampdoria, secondo le indiscrezioni sarebbe una delle candidate ad accogliere Paredes; il problema, tuttavia, è che anche la società rossoblù non può tesserare altri extracomunitari se non passando per la cessione di uno di quelli che già fanno parte della rosa: Nenè e Ibraimi i candidati più seri a salutare la Sardegna (sebbene il procuratore del macedone abbia recentemente smentito questa possibilità).

Intanto, è in arrivo il diciottenne brasiliano Adryan: sarà domani il giorno del suo sbarco in Sardegna.