Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, contro lo Spezia ti giochi un pezzo di salvezza

Uno scontro diretto da non sbagliare: cosa vuol dire e come lo si può affrontare

Condividi su:

Il Cagliari ha frenato la striscia di risultati utili contro la Lazio, cadendo sotto i colpi della squadra di Sarri in una gara a senso unico. Ora però è chiamato a tornare la squadra di questo 2022, quella squadra che ha saputo tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione, che ha battuto l'Atalanta a casa sua e che ha fermato il Napoli rischiando anche di vincere.

Anche perché ora ha una grandissima opportunità di rilanciarsi: sabato alle 15:00 ci sarà lo scontro diretto con lo Spezia, che ha solo un punto in più dei rossoblu, e l'occasione è troppo ghiotta per lasciarsela scappare. I tre punti sono un obbligo, perché questa gara vale sicuramente un pezzo di salvezza.

Intanto il Venezia, a -3 dai sardi (con un match in meno) affronta la Lazio all'Olimpico, mentre la Sampdoria, a +1 da Joao Pedro & Co., ospiterà la Juventus. Sarà quindi difficile fare punti per questi due club, e il Cagliari ne deve approfittare.

Sarà una gara sporca e ostica, lo si sa già, lo Spezia in casa non è facile per nessuno, ed è per questo che serve quella squadra propositiva e aggressiva di questo girone di ritorno, che non guarda in faccia l'avversario e butta il cuore oltre l'ostacolo. Mazzarri dovrà prepararare una partita impostata sull'intensità e sul recupero palla, perché lo Spezia quando ha il possesso può essere molto pericoloso, per cui a centrocampo bisognerà concedere molto poco.

Servirà anche il miglior Joao Pedro, quel trascinatore che è mancato nelle ultime gare, ma che in questi momenti è fondamentale. E che fu il protagonista all'andata con una doppietta in rimonta. A differenza di quella partita, il Cagliari è una squadra con un'identità e una consapevolezza maggiore, sicura dei propri mezzi e del proprio percorso. Ora serve quell'ultimo passo in più, quel salto mentale che dimostra una volta per tutte la crescita dei rossoblu, perché questi appuntamenti non si possono sbagliare.




Condividi su:

Seguici su Facebook