Partecipa a Blog Cagliari Calcio 1920

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cagliari, hai bisogno anche di Keita e Nandez

I due rossoblu sono in ombra da un po', ma appena tornano in condizione saranno utili alla causa

Condividi su:

Il Cagliari da diverse partite, o meglio da questo 2022, ha trovato la quadra, e sta riuscendo a scalare piano piano la montagna che porta alla salvezza.

Tutti i giocatori, dal totem Joao Pedro fino ai giovani della Primavera, stanno dando il massimo, ma c'è qualche giocatore importante che non è ancora uscito dal guscio in questi ultimi mesi. Uno è sicuramente Nahitan Nandez, che ha avuto qualche problema fisico ma che presto dovrebbe rientrare nel centrocampo, e l'altro è Keita Baldé, anche lui reduce da qualche infortunio e dalla Coppa d'Africa vinta col Senegal.

L'uruguaiano è rimasto in Sardegna a differenza dei connazionali Godin, Caceres e Oliva, ma non ha lasciato il segno in questo nuovo anno. Il miglior Nandez non si è ancora visto, ma per la salvezza, piaccia o no, serve anche lui. Keita invece in questo momento si ritrova ad essere la quarta scelta in attacco, perché in quest'ultimo periodo le gerarchie sono cambiate. Pereiro l'ha scavalcato, Pavoletti è rimasto dov'era ma sta giocando con più continuità, ed è cambiato anche il gioco di Mazzarri, che predilige più la palla sulle punte che in profondità, cosa che invece piace molto a Keita.

Nandez quando sarà al meglio è sicuro di un posto da titolare, mentre Keita no. Il Cagliari però non può permettersi di giocare sempre con gli stessi uomini, l'ha detto lo stesso Mazzarri, per cui aspettiamoci una rotazione di giocatori dove si inseriranno questi altri due nomi.

Nandez se dovesse ritornare quello dei primi tempi sarebbe l'arma in più del centrocampo, mentre Keita potrebbe entrare a gara in corso e, grazie alla sua velocità e imprevedibilità, spaccare la partita. Nonostante siano all'ombra da un po' di tempo, ci sarà l'occasione anche per loro.

Condividi su:

Seguici su Facebook