Cagliari-Benevento, chi ha il calendario più difficile?

Tra tutte le squadre che concorrono per la salvezza insieme ai rossoblu le Streghe sono quelle più in difficoltà

pubblicato il 28/04/2021 in Approfondimenti da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2021

Il Cagliari fa coppia con il Benevento per chi si salva, insieme a Torino (che deve recuperare la gara contro la Lazio), Spezia e Fiorentina, ma le Streghe sono quelle probabilmente più in difficoltà in questo momento e potrebbero essere loro la squadra con cui lottare fino alla fine. Restano solo 5 incontri: chi tra le due ha il calendario più impegnativo?

Partiamo dal Cagliari. I rossoblu, dopo aver vinto contro la Roma, questa domenica incontreranno il Napoli, un'altra big che però sta sicuramente con la testa al campionato e non all'Europa come i giallorossi, per cui è ancor più pericolosa. I partenopei sono una delle squadre più in forma al momento e vogliono qualificarsi per un posto in Champions. Al Maradona servirà la partita perfetta o quasi, anche per strappare un punto, ma dopo le ultime uscite i sardi hanno ritrovato la fiducia e il carattere giusto, per cui la sensazione è che non si tratti di una mission impossible.

Dopo il Napoli arriva il big match contro il Benevento, lo scontro diretto per eccellenza, la partita che potrebbe valere veramente una stagione. È inutile dire che in casa degli uomini di Inzaghi bisogna soltanto vincere, non c'è altro risultato. Sarà una battaglia alla pari per la classifica, ma molto dipenderà dalla condizione mentale con cui arriveranno entrambe le squadre, e il Cagliari sembra quello messo meglio. Poi c'è la Fiorentina alla Sardegna Arena, un'altra concorrente per la salvezza ma che potrebbe navigare già in acque piu tranquille. Si tratta comunque di un altro scontro diretto, in cui i tre punti non sono un optional. Tra Benevento e Viola il massimo sarebbe fare bottino pieno, quindi arrivare almeno a 37 punti, un traguardo veramente importante.

Alla penultima c'è il Milan a San Siro, che lotta per la Champions e probabilmente non avrà chiuso ancora i conti. Anche qui si deve scendere in campo per ottenere il risultato migliore possibile, ma tutto dipenderà anche dai risultati precedenti del Cagliari e delle altre. Infine, si chiude in casa contro il Genoa, che non si è ancora tirato fuori dal discorso salvezza ma per il 23 maggio ha ottime chance di farlo, per cui, se anche gli isolani non dovessero essere salvi nemmeno alla 38^ giornata, si potrebbero trovare di fronte una squadra che non avrebbe più nulla da chiedere al campionato, con la testa già alla prossima stagione: un punto non indifferente a favore di Semplici & Co.

Per il Benevento invece la prossima sarà nella tana del Milan, che come detto vuole rientrare tra le prime quattro per tornare nell'Europa che conta, quindi dovrà a tutti I costi vincere. Poi, come già presentato, ci sarà lo scontro diretto con il Cagliari, partita spartiacque della stagione.

Alla terzultima le Streghe voleranno a Bergamo per vedersela con l'Atalanta, anche lei in corsa per la Champions, per cui qui, come a Milano, il Benevento potrebbe perdere punti importanti. Le restanti due saranno contro Crotone e Torino. I primi sono gli ultimi in classifica, ormai retrocessi ma sempre insidiosi, mentre i granata al momento sono a pari punti con i campani, ma a differenza di questi potrebbero già essere salvi per l'ultima di campionato.

Cagliari e Benevento incontreranno dunque due big e altre due concorrenti per la salvezza, per cui sarà un calendario tutt'altro che semplice, praticamente alla pari, ma ovviamente la partita da cerchiare in rosso nel calendario è quella di domenica 9 maggio, quando si affronteranno faccia a faccia al Vigorito.