Cagliari, chi in campo contro il Verona?

Coperta corta in casa rossoblù: Di Francesco dovrebbe continuare col 4-2-3-1 e potrebbe lanciare Matteo Tramoni

pubblicato il 04/12/2020 in Approfondimenti da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2020

Manca sempre meno alla partita contro l’Hellas Verona in programma domenica e, purtroppo per il Cagliari, la lista dei giocatori che saranno certamente indisponibili si è allungata con la positività al COVID-19 di Adam Ounas registrata nella giornata di ieri. Positività che va ad aggiungersi a quelle di Godin, Simeone, Nandez, e Gaston Pereiro, ovvero una buona parte della spina dorsale della squadra.

Di Francesco non fa drammi e spera di recuperare in extremis almeno Lykogiannis, attualmente fermo ai box per un infortunio ma che ieri ha svolto gran parte dell’allenamento con i compagni. Anche Klavan non sta benissimo - si è fermato per un affaticamento muscolare - ma le sue condizioni saranno valutate di ora in ora. Nel caso i due non ce la facessero, spazio all’esperto Pisacane (o Carboni) al centro e Tripaldelli (o ancora Carboni) a sinistra. La linea difensiva sarà probabilmente completata da Walukiewicz e Zappa.

A centrocampo confermato il duo Marin-Rog dietro a Sottil, Joao Pedro e Matteo Tramoni, il quale ha dimostrato nelle precedenti uscite di essere un giocatore interessante e sul quale si può lavorare. In attacco scelta che ricade ovviamente su Leonardo Pavoletti, tornato al gol nell’ultimo turno. Cerri, apparso in ottima forma proprio contro il Verona in Coppa Italia e nello scampolo di partita giocato contro lo Spezia, scalpita per avere qualche minuto che sicuramente domenica gli verrà concesso per far rifiatare il suo illustre compagno.

Il resto, come sempre, lo dirà il campo, l’unico giudice la cui parola nel calcio è legge.