Cagliari, 4 gare per capire chi sei

Un quartetto in cui i rossoblu dovranno provare a vincere ma soprattutto a convincere

pubblicato il 13/10/2020 in Approfondimenti da Michelangelo Corrias
Condividi su:
Michelangelo Corrias
2020

Quattro gare per trovare la propria identità e i primi tre punti in campionato. Il Cagliari targato Di Francesco deve necessariamente vincere per rimettersi in carreggiata dopo i KO contro Lazio e Atalanta, e avrà modo di farlo già dalla prossima contro il Torino di Giampaolo.

I granata sono una squadra che ha cambiato molto, sia riguardo il mister sia per la rosa, e come i rossoblu stanno attraversando una fase di transizione. Sono un avversario assolutamente alla portata dei sardi, che può essere ostico se preso nel modo sbagliato.

Dopo il Toro arriva il Crotone neopromosso alla Sardegna Arena: una gara da non sottovalutare, la classica partita da buccia di banana che può creare non pochi problemi se approcciata con leggerezza. La banda di Stroppa è una squadra operaia, pratica, che conosce ormai le insidie della Serie A. I tre punti sono un obbligo in questo caso.

A far da spartiacque tra i due prossimi match ci sarà la sfida di Coppa Italia contro la Cremonese di una vecchia conoscenza del Cagliari: Pierpaolo Bisoli. Una gara in cui potrebbero riposare i titolari e giocare le cosiddette seconde linee, in modo da arrivare preparati per il prossimo impegno: il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Gli emiliani l'anno scorso per un attimo sono arrivati a un passo dalla zona Europa, e in genere sono sempre una squadra che crea non pochi grattacapi a quella Di Fra. Il gioco di Miha è fatto per sporcare quello dell'avversario, per stroncare sul nascere la sua filosofia, non sarà affatto facile. Occhio quindi allo scherzetto, visto che si gioca nel giorno di Halloween.

Infine, entrati nel mese di novembre, c'è la Sampdoria di Claudio Ranieri, che ritroverà il club che l'ha lanciato nel calcio che conta. Anche i blucerchiati non hanno un'identità bene definita, per adesso subiscono tre gol in rimonta dal Benevento ma poi battono la Fiorentina. Si prospetta un match alla pari, in cui alcune sensazioni sulla stagione del Cagliari potrebbero essere già chiare.

In queste quattro gare devono uscire almeno 6 punti, inutile nasconderlo, ma soprattutto si dovrà convincere, cosa ancora non riuscita fino a qui. Ma siamo solo all'inizio.