Cagliari-Napoli, biglietti curva nord terminati. Sarà la partita degli "occasionali"?

Infuria sui social networks il malcontento dei sostenitori rossoblù, che avrebbero voluto assistere alla partita allo stadio, e non dalla poltrona di casa

pubblicato il 17/12/2013 in Approfondimenti da Marco Zucca
Condividi su:
Marco Zucca
I giocatori del Cagliari esultano sotto la curva nord

Come già riportato ieri dal nostro quotidiano, le vendite dei biglietti in curva nord per la partita Cagliari-Napoli sono terminate quasi ancora prima di cominciare.
Ma come è stato possibile tutto questo?

Il botteghino ha aperto alle ore 16.00. E pare molto strano che dopo soli 5 minuti tutti i tagliandi a disposizione fossero esauriti.

Poco dopo si è scatenato il malcontento generale dei tifosi cagliaritani, quelli che ogni domenica sono presenti allo stadio per sostenere la squadra, e che sabato saranno costretti a guardare la partita da casa o nei bar. La protesta si è riversata all’interno dei social networks.

Si riportano alcune frasi scritte dai tifosi su Facebook: “Solidarietà ai tanti tifosi che come me sono sempre presenti e hanno dovuto lasciare spazio agli occasionali”;

“Complimenti alla serietà della Cagliari calcio, alle ore 16:00 all'apertura del servizio Lottomatica nessun biglietto era disponibile, se non tribuna autorità da 55 euro. Bravi bel giochetto!”; “Dov'è il rispetto per tutti coloro i quali come me erano in fila per assistere alla partita? Dov'è il rispetto della società nell'aprire la vendita alle 14.30 anziché alle 16? Dov'è il rispetto per noi tifosi? Ci bastano 5000? Ci state togliendo pure la passione di andare allo stadio..PRETENDIAMO RISPETTO!”.

Sono solamente alcuni dei pensieri che hanno voluto esternare i sostenitori rossoblù. Un termine che emerge di frequente è “occasionale”, che sta a significare il tifoso che decide di andare di andare allo stadio solo in occasione delle partite di cartello.

Sorge dunque spontanea una domanda: “Pur considerando che 5000 posti siano pochi, quasi insignificanti, non sarà che del Cagliari ci si interessi solo in certe circostanze?.

Il vero tifoso sostiene la squadra tutte le domeniche. Gran parte di quelli cagliaritani, però, probabilmente non la pensano in questa maniera, e ieri hanno tolto la possibilità ai fedelissimi di poter, ancora una volta, sostenere da vicino la squadra.

E dopo il match con il Napoli, quello successivo in casa sarà l’11 gennaio, contro la Juventus. Onde evitare che si ripresenti la stessa situazione, sarà mica il caso che arrivi la tanto attesa autorizzazione per aprire tutta la curva nord e i distinti?

Il Cagliari ha bisogno di tutti i suoi tifosi allo stadio.