Pata-Boom!

Dopo l'investitura da trequartista Lucas Castro è esploso: ora il Cagliari sogna

pubblicato il 31/10/2018 in Approfondimenti da Antonello Cossu
Condividi su:
Antonello Cossu
2018

Chi tra noi non ha esclamato “boom” dopo aver visto la splendida rete messa a segno da Lucas Castro contro il Chievo? Una reazione normale, quasi doverosa quando si assiste a certe prodezze balistiche tanto belle quanto difficili da realizzare.

Meraviglioso sì, ma anche importante. Il gol, oltre ad aver portato i rossoblù sul doppio vantaggio, è stato il perfetto coronamento di una prestazione sontuosa dell'argentino che ha contribuito in maniera sostanziale alla vittoria del Cagliari sui clivensi. 

L'impressione è che nella “nuova” posizione di trequartista, liberato da compiti di interdizione e investito di mansioni differenti, ovvero la rifinitura della fase offensiva (sia sotto forma di passaggio chiave che di tiro in porta), Castro sia esploso mostrando a tutti il meglio di sé.

Col Bologna sono arrivati due assist e la palma di migliore in campo, contro il Chievo la rete del momentaneo 2-0 e tante belle giocate: numeri che raccontano una crescita esponenziale del singolo e, essendo il calcio un gioco di squadra, di conseguenza dell'intero gruppo.

Ora che Lucas è venuto fuori, sia il Cagliari che i tifosi sperano di potersi godere il suo stato di grazia per molto tempo ancora. Lui dal canto suo vive il presente con entusiasmo e promette di fare sempre del proprio meglio per far divertire i fan e portare le insegne della Sardegna il più in alto possibile.