Joao Pedro-Farias: complementari o alternativi?

Rastelli dovrà decidere se utilizzare i due brasiliani contemporaneamente oppure in misura alternata

pubblicato il 23/07/2017 in Approfondimenti da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni

Il Cagliari versione 2017/18 lavora incessantemente in vista della nuova stagione e attraverso l’operato della dirigenza assume una fisionomia sempre più definita. Alcuni settori hanno differenti e valide soluzioni, mentre altri come la difesa necessitano di alcuni ritocchi immediati.

L’attacco dal canto suo è un settore che vanta una molteplicità d’interpreti, abili a garantire un ventaglio di scelta invidiabile. In particolare il duo brasiliano formato da Joao Pedro e Farias, nonostante le diverse voci di mercato, ha registrato la propria permanenza nell’isola.

I due carioca sono giocatori dotati di fantasia e tecnica indubbie, donano costantemente imprevedibilità ad una manovra che spesso fatica a produrre trame di gioco interessanti. Spesso peccano di continuità, ma la loro giovane età assicura un’ulteriore crescita nelle stagioni che verranno.

Entrambi son stati schierati da Rastelli sulla trequarti ed in alcuni frangenti nei panni di seconda punta: due interpreti che possono rivestire gli stessi ruoli, ma con caratteristiche differenti.

Farias infatti fa della tecnica, della velocità e del dribbling nello stretto il proprio marchio di fabbrica, dimostrando nel corso di questi tre anni trascorsi in rossoblù di poter affinare le proprie capacità in zona realizzativa. Non solo virtù individuali ma anche grande visione di gioco, utile ad imbeccare i compagni nei pressi della porta avversaria.

Pedro invece rispetto al connazionale può agire con più facilità a ridosso della mediana, grazie anche e soprattutto ad un ottimo tiro da fuori. Abile negli inserimenti e nel dialogo con i compagni, è cresciuto costantemente in fase realizzativa assicurando un buon bottino di goal.

Due frecce importanti nella faretra di un Rastelli che dovrà essere abile e fortunato nel trovare la giusta combinazione tra i due. Farias e Joao Pedro se al massimo della forma fisica e mentale sono capaci di dare un nuovo volto ad un Cagliari, che avrà bisogno dell’apporto costante di tutti i componenti della rosa al fine di disputare una stagione in linea con le aspettative.