Una scelta definitiva?

Sempre più incerto il futuro di un ruolo delicato come quello del regista

pubblicato il 14/03/2017 in Approfondimenti da Marco Castoni
Condividi su:
Marco Castoni
2016

La conferenza stampa organizzata in occasione del rinnovo contrattuale del capitano Daniele Dessena, ha dato la possibilità al presidente Giulini di esternare il proprio pensiero su diverse tematiche. Sottolineando come Dessena fosse l’emblema del giocatore che profonde tutte le proprie energie nel rettangolo di gioco all’insegna del risultato collettivo, il numero uno rossoblù non ha nascosto la propria delusione a seguito dell’aver osservato diversi interpreti spendersi orientati verso un proprio tornaconto personale durante la sfida persa con i nerazzurri allenati da Pioli. Non solo Giulini ha manifestato il proprio malcontento, ma ha ribadito che difficilmente in futuro ci sarà spazio nella rosa isolana per coloro che manifestano un tale rendimento.

Non è dato sapere a chi il presidente si riferisse nello specifico, ma nell’esaminare la formazione schierata da Rastelli a Firenze potrebbe esserci una prima risposta.

In particolare nel ruolo di regista il tecnico rossoblù ha riproposto il greco Tachtsidis, preferendolo ad un Di Gennaro reduce da una prestazione non certo da incorniciare, protagonista dello sfortunato episodio che ha segnato in maniera definitiva l’andamento della gara contro l’Inter.

Il regista ex Vicenza, così come il centrocampista ellenico vedono il futuro della propria esperienza tra le fila del Cagliari in bilico: Di Gennaro è in scadenza di contratto e il rinnovo non sembra essere all’orizzonte, mentre Tachtsidis è in prestito dal Torino ed al termine della stagione potrebbe fare ritorno tra le fila granata. Le partite sinora disputate hanno dato elementi sufficienti a tecnico e società al fine di valutare entrambi e valutare una loro riconferma, che improbabilmente potrà arrivare per entrambi.

Il finale di campionato difficilmente darà risposte tali da sovvertire indicazioni derivanti da rendimenti altalenanti e incostanti, tuttavia Tachtsidis potrebbe godere di una chance ulteriore al fine di dimostrare il proprio valore in maglia rossoblù.