23/01/2015, 15:07 | Di Alexandra Atzori | Categoria: Numeri e Statistiche

Cagliari: il paradosso dei tiri in porta, "l'uomo triplete" e il recupera palle

Le statistiche del girone d’andata evidenziano alcuni pregi in casa rossoblù

La Lega di serie A ha rilasciato i dati relativi al girone di andata del campionato in corso. Questo il ruolino del Cagliari registra:

Innanzitutto i ragazzi di Gianfranco Zola sono decimi nella classifica dei gol fatti: sono 25, alla pari della Sampdoria, mentre la Juventus è la squadra che ne ha realizzati di più (42) e il Chievo è quella meno prolifica (13). Per quanto riguarda i gol subìti i sardi sono terzi (a 37 gol): peggio hanno fatto solo Cesena (39) e Parma (41).

Un dato interessante emerge nella statistica relativa ai tiri in porta: i rossoblù sono incredibilmente al quinto posto a quota 93 (in media, quindi, la squadra fa quasi un gol ogni quattro tiri), dietro alla Fiorentina (99), alla Lazio (104), al Napoli (123) e alla Juventus (127). La compagine sarda è anche la squadra, insieme all’Empoli, che ha fatto esordire più giovani (sono considerati i ragazzi nati dopo il 1 gennaio 1992), ben otto: Benedetti, Caio Rangel, Cragno, Crisetig, Donsah, Joao Pedro, Longo e Murru.

I rossoblù, come abbiamo già riportato qualche giorno fa, sono quelli che hanno ottenuto più rigori (7) e sono anche tra quelli che ne hanno subìto meno (1, alla pari del Milan).

L’unica squadra che è ancora ferma a zero è il Napoli. Rispetto a qualche settimana fa è migliorata la posizione del Cagliari per quanto riguarda il record delle ammonizioni: la squadra è sempre prima, a quota 59, ma almeno non è più sola (il Parma, l’Atalanta e il Sassuolo condividono la prima piazza).

Passiamo alle statistiche individuali.

Il giocatore rossoblù con il maggior numero di ammonizioni è Daniele Conti, a quota 8 (l’atalantino Benalouane è primo assoluto a 9); dietro di lui Rossettini a 7 e Avelar a 6. Luca

Rossettini è sceso di un gradino nella classifica dei “recupera palloni”: se, all’inizio del campionato, lui e Ceppitelli occupavano rispettivamente la terza e la prima posizione, ora il numero 15 è l’unico rossoblù presente nella top 15. L’ex senese, infatti, è quarto a 386 palle recuperate, alle spalle di Magnanelli (423, Sassuolo) e della coppia dell’Empoli Rugani (404) e Tonelli (394).

Anche Albin Ekdal entra in una classifica, quella delle triplette: lo svedese è uno dei quattro giocatori di serie A che hanno realizzato tre reti in una sola partita. Gli altri sono il laziale Djordjevic, il napoletano Higuaín e l’interista Icardi.

In altre due classifiche troviamo due rossoblù, al quattordicesimo posto: Andrea Cossu in quella degli assist-man (a quota 26; il primo è l’empolese Valdifiori a 42) e Alessio Cragno in quella dei portieri che hanno effettuato più parate (il rossoblù è a 41; il primo è l’atalantino Sportiello, fermo a 70).

Alexandra Atzori

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK