13/04/2019, 10:35 | Di Michelangelo Corrias | Categoria: Numeri e Statistiche

I precedenti dell’Arbitro Irrati con Cagliari e Torino

Bilancio in parità tra vittorie e sconfitte per i sardi, granata che non vincono da 7 partite

Per il lunch match della 32esima giornata tra il Cagliari e i granata, che si giocherà questa domenica all’Olimpico di Torino, è stato designato Massimiliano Irrati, arbitro della sezione di Pistoia.

Trattasi di uno dei fischietti più longevi in circolazione, prossimo ai quarant’anni d’età (classe ’79),ha debuttato in Serie A nel marzo del 2012 (Bologna-Chievo, 2-2). È uno di quei direttori di gara vecchio stampo, che non hanno paura di mettere mano al cartellino. Sa inoltre adattare il proprio metro di giudizio al tipo di partita che ha davanti, dimostrando di saper leggere bene la maggior parte delle situazioni di gioco. Nell’ultimo Mondiale, in Russia, è stato selezionato come addetto al VAR, maturando 14 gettoni nell’intera competizione. L’esperienza dunque, con così tanti match alle spalle nel nostro campionato e dopo essersi confrontato anche nel panorama internazionale, non gli manca di certo.

Tra i rossoblù e Irrati si contano in totale 8 incontri.

Tutto ebbe inizio il 25 agosto 2013, la prima della stagione, un Cagliari-Atalanta terminato 2-1 per i sardi, quando Cigarini giocava ancora alla Dea e Lopez esordiva sulla panchina isolana. In gol andarono Stendardo per gli Orobici e Nainggolan e Cabrera per i padroni di casa. Il secondo precedente risale all’anno dopo, in cui il Cagliari cadde al S.Elia per 0-2 contro la Lazio. Sempre nel 2014, arriva un’altra sconfitta con il fischietto pistoiese in campo, stavolta per mano del Torino (1-2, Glik e Quagliarella rispondono al momentaneo vantaggio di Cossu).

Per vedere di nuovo una vittoria sotto la direzione di Irrati si dovrà attendere il maggio del 2015, quando i rossoblù si imposero 4-0 sul Parma di Donadoni. Un successo che servì a ben poco per la classifica degli isolani, che sprofondarono comunque nell’abisso della Serie B. Tempo una stagione e il Cagliari e l’arbitro toscano si rincontrano il 31 ottobre del 2016, quando i sardi vincono di misura sul Palermo per 2-1,  grazie a una doppietta di Daniele Dessena, rientrato in campo a undici mesi di distanza dall'infortunio rimediato contro il Brescia e subito decisivo. Nel 2017 arriveranno ancora i tre punti: il Benevento arriva alla Sardegna Arena e viene beffato da un’incornata di Pavoletti in extremis, gol preziosissimo per morale e classifica, dopo 5 sconfitte di fila. In questo 2019 Irrati e rossoblù si sono incrociati in altre due occasioni, entrambe indigeste per la squadra di Maran, contro Sassuolo e Bologna, perdendo 3-0 e 2-0.

Di questi 8 precedenti, 4 sono le vittorie così come le sconfitte, con 11 reti fatte e 12 subite.

Per quanto riguardo il Toro invece, sono 16 i precedenti con Irrati in massima serie, il doppio di quelli avversari. I granata hanno raccolto 5 vittorie, altrettanti insuccessi e 6 pareggi, subendo nel complesso 19 gol e realizzandone 16. Nelle ultime 7 gare non hanno vinto neanche una volta.

Michelangelo Corrias

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK