10/10/2018, 22:37 | Di Fabio Loi | Categoria: Nazionali

AZZURRO BARELLA!

Carattere, personalità, grinta e giocate di spessore: brilla il gioiello del Cagliari. Italia-Ucraina 1-1

L'Italia pareggia per 1-1 a Marassi contro l'Ucraina, ma il Ct azzurro, Roberto Mancini, può trarre indicazioni importanti per l'impegno di domenica con la Polonia in Nations League.

Gli azzurri hanno dominato per larghi tratti della partita, ritrovando compattezza e gioco, ma il successo non c'è stato.

Non è bastato il gol di Bernardeschi al 55', perchè gli ucraini riprendono la compagine italiana con Malinovskiy al 62'.

Tra i più attesi nell'undici azzurro c'era sicuramente il giovane talento del Cagliari, Nicolò Barella, all'esordio assoluto con la Nazionale Maggiore.

Il centrocampista in forza al Cagliari è il giocatore numero 800 a essere chiamato dalla Nazionale nella storia, nonchè il nono esordiente della gestione Mancini.

Per il numero 18 rossoblu, 77' di qualità e ottima personalità (che gli viene riconosciuta unanimemente dagli addetti ai lavori).

Inoltre il centrocampista ha avuto due grandi occasioni (al 23' e al 43') per siglare anche il suo primo gol in azzurro, ma la mission non è riuscita.

Nella prima circostanza, è stato bravissimo il portiere ucraino Pyatov con un colpo di reni a mettere in corner, mentre nella seconda è stato murato ancora in angolo.

Nel complesso, la prima uscita di Barella con i grandi dell'Italia è stata più che soddisfacente. 

Fabio Loi

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK