18/08/2019, 14:30 | Di Antonello Cossu | Categoria: Match report

AVANTI (CON MERITO) IN COPPA!

Joao Pedro-Rog, il Cagliari vince 2-1 contro il Chievo

2019
2019

Prima uscita ufficiale della stagione per il Cagliari che stasera affronterà in Coppa Italia, tra le mura della Sardegna Arena, il Chievo di Marcolini. C'è attesa in città per il debutto dei rossoblù e tanta curiosità per quanto riguarda i nuovi acquisti, senza dimenticare il graditissimo ritorno in Sardegna della "vecchia fiamma" Radja Nainggolan. Il match sarà valido per il terzo turno di Coppa Italia, in caso di vittoria il Cagliari affronterà ancora a domicilio una fra Crotone e Sampdoria, di scena stasera all'Ezio Scida.

CAGLIARI-CHIEVO: LA VIGILIA DI MARAN E MARCOLINI

Rolando Maran. "C'è la predisposizione giusta, le tante novità hanno portato entusiasmo. Vedo che in allenamento i ragazzi dimostrano grande voglia di far bene. Parte una nuova stagione, vogliamo essere protagonisti. Le difficoltà proposte dal primo impegno ufficiale sono diverse: incontriamo una squadra appena retrocessa, ma che ha fatto la A per tanti anni, con giocatori che conosco benissimo. Un avversario che avrà grandi motivazioni. Noi abbiamo fatto un mese impegnativo, stiamo smaltendo i carichi. Non siamo ancora al 100% ma certamente siamo a buon punto. Questa gara potrà essere sfruttata per trovare delle soluzioni utili: in rosa ci sono giocatori duttili che permettono di cambiare pelle. Di volta in volta si sceglieranno gli elementi utili, a seconda della necessità. Le ambizioni del nuovo Cagliari procedono di pari passo con la mentalità in campo. Dobbiamo fare in modo che la squadra sappia quel che vuole. Non limitarci a giocare le partite, ma viverle, affrontarle come se fossero delle finali. Solo così è possibile crescere. Per me è una gioia allenare una rosa tanto competitiva. La costruzione della squadra? Va sottolineato il lavoro svolto dal Presidente: ha investito tanto per mettermi a disposizione una squadra dal tasso tecnico notevole. Volevamo che arrivassero giocatori motivati e così è stato. Alcuni sono giunti da noi a preparazione già iniziata, ma avere calciatori di quel calibro può aiutare a ridurre i tempi di inserimento. Dobbiamo lavorare, siamo agli inizi della costruzione di un blocco di squadra ma il livello del materiale umano è notevole. Ai tifosi dico che ci aspetta un viaggio bellissimo, dove bisogna percorrere tanta strada insieme. Rappresentiamo un popolo, sentiamo la responsabilità, vogliamo regalare ai tifosi molte soddisfazioni. Restiamo uniti sino alla fine”.

Michele Marcolini. "Quanto vale questa gara? Vale molto sul concetto di saper soffrire e di essere determinati dall'inizio, da squadra compatta. Giochiamo contro una squadra che si è rinforzata molto questa estete, direi che dopo le big è forse quella che si è mossa meglio sul mercato. Sarà una gara complicata, mi interessa una compattezza che vada oltre la fatica, la palla spesso ce l'avranno loro, hanno qualità,per cui dovremo essere bravi a lavorare tutti insieme. Ravenna? Sono molto contento di come abbiamo affrontato la gara contro il Ravenna dal punto di vista mentale, ma l'1-1 non ci deve soddisfare come risultato. Come spirito però ci siamo, dobbiamo essere invece più cinici in alcuni frangenti. La gara contro il Cagliari ci darà gli stimoli giusti, credo venga anche tanta gente per il ritorno di Nainggolan e per vedere i nuovi acquisti. Dovremo dimostrare dimestichezza davanti a palcoscenici così importanti. Darò più spazio a quelli che hanno più probabilità di rimanere, valutando i vari equilibri,l'idea è quella di continuare sulla falsa riga di Ravenna, aspettando che finisca il mercato e che le idee si facciano un po' più chiare. Semper e Bertagnoli? Hanno avuto possibilità di mettersi in mostra. Semper è un giovane-vecchio, perchè è già maturo e bravo a gestire la gara e gli allenamenti. A Bertagnoli invece sto chiedendo il sacrificio di giocare come terzino destro, quando il suo ruolo naturale è mezzala, ma credo sia giusto essere anche elastici e disponibili nei momenti di necessità. Maran? Mi fa piacere rincontrarlo, è un allenatore importante, ha ottenuto a livello di squadre di vertice meno di quanto abbia saputo conquistare sul campo, se guardiamo per esempio a cosa ha fatto qui e a Catania. Le sue squadre sono molto organizzate, hanno un gioco ben definito e un grande equilibrio, che nel calcio è uno dei fattori che premia di più. Vincere a Cagliari? Tutto quello di positivo che verrà da Cagliari sarà una spinta importante a livello emotivo, di consapevolezza e coscienza per il gruppo, per il resto se verrà qualcosa di buono dovrà essere messo da parte com esperienza, senza cambiare la nostra identità. Questo è un anno di ricostruzione, a livello tecnico e mentale è un ritorno a un Chievo che deve sapersi conquistare tutto passando dalle briciole alle cose più grosse. Un risultato positivo a Cagliari non ci dovrà cambiare, poi possiamo pensare ogni cosa ma da qui alla fine del mercato può cambiare tutto. L'importante è che si continui a lavorare con questo atteggiamento. Passare il turno sarebbe stupendo per noi e per le persone che ci seguono, dopo un anno difficile sarebbe una grande soddisfazione. Ci sarà da essere equilibrati e prendere le consapevolezze necessarie per farsi trovare pronti ai nastri di partenza. Giaccherini ha recuperato, lavoro a parte invece per Djordjevic e Obi, fuori anche Ceter, poi domani faremo la lista dei convocati".

CAGLIARI-CHIEVO: I PRECEDENTI DELLA SFIDA

Stasera il Cagliari ospiterà il Chievo Verona in occasione del 3° turno di Coppa Italia. Rossoblù e gialloblù (freschi di retrocessione tra i cadetti) si sono affrontati 2 volte nella competizione.

Nel secondo turno della Coppa Italia 1996/97 i cagliaritani superarono i veronesi 3-2 al Bentegodi: di Cozza (doppietta) e Dario Silva le reti dei sardi, Fiore e Melis segnarono per i veneti.

Lo scorso anno, sempre nello stadio del Chievo, il Cagliari vinse 2-1, grazie alle marcature di Cerri e Pisacane. A nulla servì il momentaneo pari di Leris.

CAGLIARI-CHIEVO: LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

Sarà il sardo di Calangianus (classe 1988) Antonio Giua a dirigere l'incontro valido per il terzo turno di Coppa Italia in programma stasera, domenica 18 agosto, alle 20:30 alla Sardegna Arena.

Verrà coadiuvato dagli assistenti Del Giovane e Colarossi, quarto uomo Camplone.

CAGLIARI-CHIEVO: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Pinna, Ceppitelli, Klavan, Lykogiannis; Rog, Nainggolan, Ionita; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.

CHIEVO (4-4-2): Semper; Bertagnoli, Rigione, Leverbe, Brivio; Pina Nunes, Esposito, Giaccherini, Pucciarelli; Meggiorini, Stepinski.


Buonasera a tutti i lettori dalla redazione di blogcagliaricalcio1920.net e da Antonello Cossu, benvenuti nella cronaca testuale di Cagliari-Chievo. L'affluenza allo stadio è buona, presto la Sardegna Arena dovrebbe riempirsi, il settore ospiti (vuoto) è stato inoltre aperto ai tifosi del Cagliari. La temperatura percepita è di circa 28 gradi, soffia una leggera brezza che rende la serata ideale per una partita di calcio. I giocatori sono entrati in campo per svolgere il consueto riscaldamento prepartita, il calcio d'inizio è fissato per le 20.30. 

Le squadre sono rientrate negli spogliatoi, la partita inizierà tra 9 minuti circa.

Giunge notizia che Federico Mattiello non prenderà parte alla sfida a causa di un affaticamento muscolare alla coscia sinistra che ha costretto Maran a virare sulla scelta di Simone Pinna.

1' Partiti, è cominciata Cagliari-Chievo!

3' Il Chievo comincia forte lanciando un messaggio chiaro al Cagliari: stasera i veronesi non hanno intenzione di recitare la parte della vittima sacrificale.

7' Cagliari in vantaggio con Joao Pedro! Lykogiannis crossa per Ionita, il moldavo colpisce la traversa di testa e sul successivo rimpallo si avventa il brasiliano che aggancia il pallone e lo spinge in rete col destro. 1-0 per il Cagliari alla Sardegna Arena!

10' Il Cagliari ha preso in mano le redini del gioco, ora i veronesi rischiano ad ogni affondo rossoblù.

13' I sardi dominano sulle fasce laterali, Chievo sempre in affanno. Dalla destra buon suggerimento di Birsa per Pavoletti ma la difesa gialloblù chiude bene.

17' Raddoppio del Cagliari! Marko Rog firma una rete meravigliosa penetrando in area e scaricando un destro potentissimo all'incrocio dei pali. 2-0 Cagliari!

20' Scoccato il ventesimo minuto alla Sardegna arena, dopo un'inizio a giri bassi il Cagliari ha imposto la propria superiorità sull'avversario. Tanti ottimi segnali dai giocatori rossoblù in campo.

24' Sardi che ora rallentano un po' il ritmo in virtù del doppio vantaggio acquisito.

28' Cross invitante di Joao Pedro per Pavoletti, decisiva la chiusura della difesa veronese.

32' Sinistro centrale di Ionita a conclusione di una buona azione rossoblù, Semper para senza problemi.

35' Il Cagliari fa girare il pallone in attesa dell'occasione giusta per infilare ancora il portiere del Chievo.

38' Klavan mette in angolo un cross pericoloso di Giaccherini, Chievo sulla bandierina.

39'    Cartellino rosso per Rafael! Il portiere brasiliano colpisce il pallone con le mani fuori dall'area in seguito ad un'uscita disperata su Pucciarelli. Entra Aresti al posto di Birsa, il Cagliari si sistema col 4-3-2.

43' Gol del Chievo! I veronesi riaprono il match con Pucciarelli: Esposito calcia la punizione causata da Rafael, Aresti respinge lateralmente e Pucciarelli è il più lesto a raggiungere il pallone e ad insaccare. 2-1 per il Cagliari alla Sardegna Arena.

44'    Cartellino giallo per l'autore del 2-1 Manuel Pucciarelli.

46' La prima frazione termina dopo un minuto di recupero sul parziale di 2-1 per i padroni di casa, reti di Joao Pedro, Rog e Pucciarelli.

46' Riprende il match, primo pallone appannaggio del Cagliari.

49' I sardi provano a tenere il pallone sulla trequarti difensiva avversaria ma l'uomo in meno in campo si sente.

51' Gran tiro nello specchio di Lykogiannis, Semper si rifugua in calcio d'angolo.

54' Rog steso da Giaccherini, calcio di punizione per il Cagliari.

56' Arriva il dato ufficiale sull’affluenza: sono 12.007 i tifosi presenti sugli spalti della Sardegna Arena.

59' Aresti rischia nel rilanciare la palla dal fondo, il pallone sfiora l'attacante del Chievo impegnato nel pressing.

62' Pucciarelli ancora pericolosissimo dentro l'area di rigore cagliaritana, deviazione di Pinna e angolo per il Chievo.

65' Partita viva alla Sardegna Arena, punteggio bloccato sul 2-1, reti di Joao Pedro, Rog e Pucciarelli.

68' Ora il Chievo spinge con continuità alla ricerca del pareggio.

70' Cambio per Maran: Nandez entra in campo al posto di Rog, debutto in rossoblù per l'ex Boca Juniors.

72'    Ammonizione per Bertagnoli a causa di un duro fallo su Ionita. Anche Nainggolan si vede sventolare in faccia il cartellino giallo per proteste.

75' Nel Chievo entra il baby talento Vignato al posto di Pucciarelli, autore del gol del 2-1.

78' Il Cagliari soffre il palleggio dei veronesi che ora credono in una rimonta che avrebbe del clamoroso.

80' Pavoletti sfiora il palo alla destra di Semper girando di testa un ottimo cross di Pinna.

84' Pinna lascia il campo per crampi, al suo posto Pisacane. Applausi a scena aperta per il giovane terzino sardo, autore di una partita più che positiva.

85' Cinque giri di orologio alla fine, il Cagliari per il momento regge.

89'    Altro cartellino giallo, stavolta per Pina Nunes.

90' 3 minuti di recupero.

92' Stepinski sfiora il gol su assist di Vignato, palla fuori di niente! Brivido per i rossoblù.

93' Triplice fischio di Giua! Il Cagliari batte il Chievo 2-1 grazie alle reti di Joao Pedro e Rog, per i veronesi gol di Pucciarelli.

Dalla Sardegna Arena è tutto, un buon proseguimento di serata da parte di Antonello Cossu e da tutta la redazione di blogcagliaricalcio1920.net. Rimanete collegati per le pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti nel post gara.

Antonello Cossu

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK