23/09/2017, 15:25 | Di Alexandra Atzori (inviata) | Categoria: Live

Rastelli: "Vogliamo vincere, in campo forze fresche"

"Chievo insidioso: servirà una gara tosta e gagliarda"

2016
2016

Archiviata la sconfitta casalinga contro il Sassuolo, il Cagliari si presenta nuovamente in casa alla Sardegna Arena con l'obiettivo di riscattarsi e ottenere i tre punti. Alle 18:00 Mister Rastelli incontrerà i media presso la sala stampa del centro sportivo di Asseminello per la consueta conferenza della vigilia. Evento che seguiremo in diretta grazie alla nostra inviata Alexandra Atzori.

Attenzioni puntate su quella che potrà essere la formazione da opporre ai veneti: tra acciacati, infortunati e affaticati, l'allarme è alto e si potrebbe prospettare un robusto turnover.

Amici sportivi buon pomeriggio da Alexandra Atzori. Tra pochi minuti qui ad Asseminello la conferenza stampa di Massimo Rastelli.

Ecco il mister, ecco le sue dichiarazioni:

Ceppi non è convocato,  gli altri si. Poi abbiamo tempo per valutare le varie condizioni. Noi scendiamo  sempre in campo per vincere e ogni volta che abbiamo la palla dobbiamo pensare che dobbiamo fare male all' avversario.

Quello che ci ha messo in difficoltà  mercoledì  è stato non avere equilibrio e poi qualcuno era fuori forma,  perciò non abbiamo avuto l'equilibrio  delle scorse gare.

Il Chievo ha grandissima esperienza e sa leggere le situazioni e le partite.  Abbiamo massimo rispetto e veniamo da una sconfitta. Vogliamo dimostrare che possiamo rialzarci subito.

Ci dobbiamo aspettare una partenza aggressiva e poi alterneranno gli atteggiamenti  a seconda della situazione. Ci sono delle individualità importanti e Birsa credo sia il giocatore più  pericoloso.

Rispetto al Sassuolo sarò costretto a cambiare qualcosa perché c'è qualcuno che non è al top,  quindi metterò forze fresche.  Il regista?  Sto cercando di capire chi ha più bisogno di tirare il fiato. Mi prendo ancora 12 ore di riflessione.

Giannetti?  Gli manca un po' di culo.  Mercoledì è entrato bene e gli sono capitate occasioni importanti che la sfortuna non ha voluto si concrtizzassero. Si allena bene e dà tutto,  arriverà il suo momento.  Andreolli?  Ha recuperato.

Domani ci sarâ bel tempo,  speriamo che anche il campo sia in buone condizioni.  Ci vuole tempo ma per metà ottobre dovrebbe essere come il vecchio Sant'elia.

Le vittorie ovviamente  aiutano ma non dobbiamo farci condizionare dal risultato,  anche perché  delle tre avute finora due erano totalmente  immeritata.  Dobbiamo fare una gara tosta e gagliarda.  Dovremo essere bravi a soffrire e ripartire. Dalle sconitte si impara tanto e sono sicuro che i ragazzi domani si rialzeranno.

Nel primo tempo il Sassuolo è stato più bravo ma nel secondo siamo venuti fuori noi,  abbiamo avuto occasioni nitidissime. Ogni gara dura95 minuti e ci sono tanti momenti.

Pavoletti?  Se dovesse mancare ci sarà chi lo sostituirà e lo farà bene.

Ionita?  Ancora non è al100% e sappiamo che per noi è un giocatore fondamentale e completo, come piace a me.

Chi non ha ancora giocato ê pronto.  Mi conoscete,  io sto attento a tutti e prima possibile avranno tutti una chance".
 

 

 

Alexandra Atzori (inviata)

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK