16/04/2018, 08:00 | Di Fabio Loi | Categoria: La Lavagna Tattica

La lavagna tattica: Inter-Cagliari

Quattordicesimo atto del girone di ritorno della Serie A 2017-2018. A San Siro sfida tra nerazzurri e rossoblù. Duello in panchina tra Spalletti e Lopez

2017
2017

Il campionato di Serie A 2017-2018 offre a tifosi e appassionati la 33^giornata (la quattordicesima del girone di ritorno). Tra le partite più interessanti di questo turno, c’è sicuramente quella di San Siro tra l’Inter di Luciano Spalletti e il Cagliari di Diego Lopez.

I nerazzurri sono reduci dal pareggio esterno a reti bianche contro l’Atalanta, mentre i rossoblù hanno vinto per 2-1 in casa con l’Udinese. Con quali moduli i due tecnici prepareranno questa partita? Ecco le ipotesi di schieramento.

Come arriva l’Inter – La corsa al terzo posto non è ancora conclusa. Regna l’equilibrio, ma i nerazzurri sono determinati a staccare le due romane (Lazio e Roma) per conquistare l’obiettivo stagionale prefissato da Suning.

Sulla strada verso l’Europa che conta, l’Inter in questo turno ospiterà il Cagliari, rivitalizzato dal fondamentale successo in chiave salvezza alla Sardegna Arena contro l’Udinese. In vista del match contro i sardi, Luciano Spalletti potrebbe riproporre il 3-4-2-1.

In porta non ci dovrebbero essere sorprese, con la conferma di Samir Handanovic. Il trio difensivo dovrebbe essere composto da Miranda, Milan Skriniar e Danilo D'Ambrosio.

Sugli esterni, possibile conferma per il portoghese Joao Cancelo a destra, mentre a sinistra Spalletti potrebbe puntare a sorpresa sul brasiliano Dalbert.

In mezzo al cambio, Spalletti potrebbe puntare su Marcelo Brozovic e l’ex Matias Vecino. Sulla trequarti, l'unico sicuro di una maglia sarebbe il croato Ivan Perisic: per l'altro slot rimasto, lottano per un posto dal 1' Antonio Candreva e Rafinha. Nessun dubbio per l'impiego di Mauro Icardi come prima punta.

Come arriva il Cagliari – La vittoria fondamentale in chiave salvezza alla Sardegna Arena contro l’Udinese ha ridato ossigeno e consapevolezza dei propri mezzi al Cagliari, in vista del rush finale, con l’obiettivo di fare quanti più punti possibile per conservare il vantaggio sulla zona calda della classifica.

Ora per i rossoblù c’è la trasferta (sulla carta) proibitiva contro l’Inter, che cerca punti fondamentali per centrare l’obiettivo Champions League. In vista del match con i nerazzurri, il tecnico del Cagliari, Diego Lopez, potrebbe proporre il 3-4-1-2.

In porta verrebbe confermato Alessio Cragno. Il trio difensivo sarebbe composto sul centro-destra da Filippo Romagna o Fabio Pisacane (con quest’ultimo in pole position), Luca Ceppitelli (perno centrale) e uno tra Leandro Castan e Marco Andreolli (con il secondo favorito) per l’ultimo slot sul centro-sinistra.

Sugli esterni, spazio a Paolo Faragò a destra e a Charalampos Lykogiannis a sinistra (leggermente in vantaggio su Senna Miangue). Per quanto concerne la mediana, Lopez sarà costretto a fare di necessità virtù, viste le assenze per squalifica di Luca Cigarini e Nicolò Barella. 

In questa nuova variante tattica, non ci sarebbe la figura classica del regista. Di conseguenza, Simone Padoin e Artur Ionita occuperebbero in ampiezza il centro del campo, mentre Andrea Cossu tornerebbe dopo tanto tempo al ruolo di trequartista.

In attacco, come seconda punta, verrebbe riconfermato Marco Sau (attenzione all’ipotesi Han) in appoggio al centravanti della compagine rossoblù, ovvero Leonardo Pavoletti.

 

Fabio Loi

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK