11/10/2018, 08:42 | Di Luca Neri | Categoria: L'Editoriale

Nicolò Barella, da solo con l'isola

Dopo una lunga attesa, il centrocampista cagliaritano esordisce nella Nazionale maggiore

Per tutte le volte in cui hai corso controvento, tutti quei momenti in cui ha soffiato con te. Nella spasmodica impazienza di attendere il tempo, Nicolò l'ha imbrogliato per l'ennesima volta, anticipando i secondi, aggredendo i minuti e trasformando per l'ennesima volta l'oggi in storia. 

Un cagliaritano in nazionale, da titolare, da protagonista. Lo aspettavamo, lo aspettava tutta la Sardegna e lo aspettava pure lui, già convocato in diverse occasioni ma mai in campo con la maglia azzurra. Alla fine per Mancini è stato impossibile far finta di nulla, è le prestazioni da piccolo gigante del 18 rossoblù lo hanno convinto che questa nazionale non poteva fare a meno di quello che, al momento, è il miglior centrocampista italiano sulle due fasi di gioco. Schierato insieme con Jorginho e Verratti, in un suggestivo trio da Chelsea-PSG-Cagliari, Barella ha sfoderato un'ottima prestazione, una delle sue: tanta sostanza, geometrie e pure pericolosità in zona gol (sfiorato in due occasioni).

L'ennesimo 6,5 che conferma come questo ragazzo non conosca la fisiologica discontinuità della gioventù, evidenziando una capacità di infilare eccellenti prove con una disinvoltura disarmante. L'esordio con la selezione di Mancini alza necessariamente l'asticella per Nicolò, che ora sarà chiamato a trascinare il Cagliari in campionato. Per ora si è limitato a trascinare la Sardegna in questo piccolo sogno, convincendo tanti scettici e anti-azzurri ad accendere la televisione e far tifo per la Nazionale. O forse solo per lui.

Nicolò Barella, da solo con l'isola.

Luca Neri

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK