02/02/2018, 12:57 | Di La Redazione | Categoria: Interviste

Caso Politano-Ounas-Farias, parla De Laurentiis: "Come un partita di poker, alle 22:00..."

"Affare saltato alle 22:48: ecco perché"

Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis
Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis

Il caso Farias-Ounas-Politano ha tenuto Napoli, Cagliari e Sassuolo col fiato sospeso nelle ultime ore di calciomercato. A tal proposito, ecco la versione del patron partenopeo, Aurelio De Laurentiis, ai microfoni di RMC Sport. Ecco le sue parole.

"Politano? È stato un po' come il poker: dopo aver passato per varie mani, ci si sente in dovere di puntare per qualcosa. Io mi sono stancato e ho detto buttiamo questi soldi dalla finestra, perché si tratta di questo in quanto il giocatore non ha le stesse qualità di Verdi e non può ricoprire tre ruoli. Fatto sta che ricevo una telefonata da Carnevali alle 22 circa, che mi parla di Farias e soldi ma non di Ounas. Alle 22.15 io e Chiavelli lo chiamiamo, creiamo una quarantina di pagine di contratto e alle 22.48 le facciamo arrivare nelle mani di Carnevali, che dice che ha le linee mail occupate. Mi arriva poi un contratto di Ounas senza timbro e senza firma, lì non capisco. Dire che è misteriosa questa cosa non interessa. Io sono fatalista: evidentemente Politano non doveva venire al Napoli".

La Redazione

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK