24/08/2019, 12:41 | Di Marco Zucca | Categoria: I Precedenti

I mattatori Riva e Piras, il ritorno al gol di Zola e l’ultimo 6-0: i precedenti tra Cagliari e Brescia

I precedenti tra sardi e lombardi nell’Isola

Foto: ilgiorno.it
Foto: ilgiorno.it

Domani il Cagliari inaugurerà il campionato di Serie A 2019/2020 ospitando il Brescia di Massimo Cellino. Sono 27 i precedenti tra le due compagini in terra sarda: bilancio di ben 18 vittorie dei rossoblù, 6 pareggi e appena 3 sconfitte. 59 i gol realizzati dai cagliaritani, 20 quelli incassati.

Era il marzo 1948, e in Serie B il Brescia trovava subito il successo nell’isola, alla prima contro il Cagliari: 2-1.

Nel novembre 1952 giunse invece la prima imposizione rossoblù (2-1), i quali si ripeterono la stagione successiva col punteggio di 2-0.

Dopo un pareggio, 1-1, arrivò un altro 2-0 dei sardi i quali, fino al ‘58/59, avrebbero conquistato soltanto vittorie: le più rotonde nel marzo 1958 (4-0) e nel febbraio 1959 (3-0).

Altri due pareggi consecutivi e un 3-1 in favore del Cagliari chiusero per qualche anno il capitolo serie cadetta, aprendo quello della Serie A. Nel ‘66/67 Riva con due reti regalò i due punti alla sua squadra.

Nel ‘67/68 sonoro 3-0 dei sardi (doppietta di Riva e Greatti); 4-0 invece (Gori, Riva e doppietta di Brugnera) nel 1969/70, stagione dello storico tricolore, festeggiato proprio qualche giorno fa.

Dopo il 4-1 del ‘76/77 (doppiette di Piras e Virdis; Ghio), il Brescia trovò il secondo successo (4-2: Capuzzo e Piras; Beccalossi, Mutti e doppietta di Nicolini), superando gli isolani anche due campionati più tardi in massima serie (2-1: De Biasi, Bellini e autogol di Di Chiara) dopo un pareggio per 2-2 (Gattelli e Bellini; Guida e Podavini).

Il 2-0 nell’85/86 (rigore di Piras e Bernardini) e lo scialbo 0-0 nell’89/90 chiusero gli anni Ottanta. I Novanta si aprirono con due ottimi risultati in A: 3-1 nel ‘92/93, culminato con la storica qualificazione in UEFA (Criniti, Moriero e Cappioli; Paganin) e 2-0 nel ‘94/95 (Firicano e Dely Valdes).

Dieci anni più tardi al Sant’Elia Langella regalò la vittoria ai padroni di casa: aveva sbloccato la gara Gianfranco Zola con un rigore (ritorno al gol nel massimo campionato italiano per Magic Box), mentre il momentaneo pari era stato raggiunto da Caracciolo.

Pareggio, 1-1 nel match disputato nel 2010/2011: al vantaggio di Cossu rispose il solito Caracciolo.

L’ultima gara tra Cagliari e Brescia suonò come vendetta: all’andata del campionato di B 15/16 non solo i rossoblù incassarono 3 reti, ma subirono la perdita a causa di un tremendo infortunio del loro capitano Daniele Dessena, quest’ultimo, ironia della sorte, proprio tra le fila del club biancazzurri. Al ritorno al Sant’Elia i sardi si “vendicarono”, rifilando un inequivocabile 6-0: di Capuano, Joao Pedro (tripletta), Giannetti e Sau i gol.

Marco Zucca

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK