09/02/2019, 15:30 | Di Marco Zucca | Categoria: I Precedenti

Un risultato positivo che manca da 20 anni: i precedenti tra Milan e Cagliari

I precedenti tra Milan e Cagliari in terra lombarda

Foto: Tuttosport
Foto: Tuttosport

Domani il Cagliari affronterà a San Siro il Milan. Sono 36 i precedenti tra le due squadre in terra milanese, tutti i massima serie: ben 24 vittorie rossonere, 9 pareggi e appena 3 successi rossoblù. 60 i gol siglati dai lombardi, 27 dai sardi.

Era il primo anno del Cagliari in Serie A, e il Milan si impose 1-0 grazie alla rete di Fortunato. La stagione successiva fu pareggio per 2-2 (vantaggio di Rizzo e Gallardo, rimonta lombarda con Sormani e Lodetti).

Dopo un successo rossonero, giunse nel ’67/68 la prima vittoria rossoblù: 1-0, in virtù del gol di Hitchens.

Tre pareggi, tutti a reti inviolate, furono intervallati da un successo lombardo, l’anno che seguì lo scudetto del Cagliari: 3-1 (vantaggio illusorio di Riva su rigore, poi rimonta con due rigori di Prati e Scarrone). Ancora pari nei campionati seguenti: 1-1 nel ’71/72 (Brugnera e Rivera su rigore) e 2-2 nel ’73/74 (Bianchi, doppietta di Riva e Chiarugi).

Nel ’75/76 secondo colpaccio dei sardi a San Siro, per congedarsi dalla Serie A con un risultato positivo: 3-2 (Calloni, Leschio, doppietta di Virdis - un rigore - e Chiarugi).

Tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80 sarebbe stato autentico dominio del Milan (2-0 e 1-0), proseguito a inizio anni ’90. Si dovette aspettare il febbraio ’95 perché i rossoblù strappassero un punto: 1-1 (Muzzi e Panucci).

Due stagioni più tardi, nel ’96/97, la vittoria per 1-0 (ancora Muzzi) a Milano consentì al Cagliari di superare il Perugia nella classifica avulsa e accedere allo spareggio contro il Piacenza per la permanenza in massima serie, poi perduto col punteggio di 3-1.

Ultima volta in cui i rossoblù riuscirono a far risultato in terra lombarda fu nel ’99/2000: 2-2 (vantaggio di Morfeo, pari di Shevchenko, Berretta e poi Bierhoff). Anche quel campionato sarebbe culminato con la retrocessione.

Nel 2004/2005 un gol a tempo praticamente scaduto da parte di Serginho (presunto fallo di Cafu su Pisano) regalò i tre punti ai rossoneri.

Spettacolare la partita del novembre 2009, quando il Cagliari di Allegri intimorì e non poco il Diavolo: vantaggio di Seedorf, rimonta con Matri e Lazzari, di nuovo avanti il Milan a cavallo dei due tempi grazie a Borriello, Pato e Ronaldinho (rigore), e gol di Nenè.

Di seguito, rotondi successi milanisti (4-1, 3-0 e 2-0).

Nel 2013/14 i rossoneri andarono in vantaggio con Robinho e Mexes, Sau accorciò le distanze con un grandissimo tiro a giro, ma Balotelli fissò il risultato sul definitivo 3-1.

Medesimo risultato anche nel marzo 2015: sbloccò il match Menez, Farias pareggiò con un pregevole gol, poi Mexes e ancora Menez (su rigore) abbatterono il Cagliari.

Due stagioni fa una rete di Bacca a pochi minuti dal 90’ regalò la vittoria ai rossoneri, mentre lo scorso campionato, nonostante il bel gioco dei sardi, condito da un gol di Joao Pedro, furono i padroni di casa a vincere ancora grazie a Cutrone e Suso.

Marco Zucca

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK