18/11/2015, 12:19 | Di Alexandra Atzori/Marco Zucca (inviati) | Categoria: Eventi

Inaugurazione Cagliari Store, Giulini: "Il primo mattoncino di quello che sarà il nuovo stadio"

Il presidente rossoblù ha personalmente tagliato il nastro del nuovo punto vendita, dando ufficialmente il via all'attività situata nel Largo Carlo Felice

www.blogcagliaricalcio1920.net
www.blogcagliaricalcio1920.net

È stato inaugurato ufficialmente questa mattina il nuovo punto vendita del Cagliari situato nel Largo Carlo Felice. Il taglio del nastro del nuovo Cagliari Store 1920 è stato effettuato pochi minuti fa alla presenza della dirigenza rossoblù tra cui il presidente della società Tommaso Giulini, che ha personalmente fatto un breve discorso, ha tagliato il nastro e ha rilasciato qualche dichiarazione alla stampa.

Ecco le sue parole: 

"La speranza è quella di vederci qui a maggio. Questo è il primo piccolo mattoncino di quello che sarà il nuovo stadio. Benvenuti a tutti. Qui nei monitor presto vedrete le immagini di come sarà il nuovo Sant'Elia. 

Abbiamo iniziato bene la stagione anche con la Primavera. Dobbiamo andare avanti con umiltà e siamo fortunati che il buon momento sua coinciso con l'apertura di questo Store, che offre posti di lavoro ed è al centro città. Spero che entro un paio di mesi ci possa essere un'idea di ciò che abbiamo un mente per il futuro.

Durante la costruzione dello stadio giocheremo in Sardegna, sicuramente. Avere due squadre prime è un grande orgoglio, siamo una grande famiglia. Quando diciamo che questa ê la nostra casa è perché vogliamo viverla, venendo al bar e prendendo l'aperitivo. Non è grazie ai caffè che ripagheremo questo investimento, che è fatto col cuore per i nostri tifosi.

Alcuni giovani come Cragno e Barella non stanno trovando spazio, vedremo cosa fare.

Sono contento delle persone che ci sono oggi, questo è un primo passo. Spero che ci ritroveremo ad aprile-maggio per qualcosa di importante. Dobbiamo fare punti e spero che anche la Primavera continui così. Sono contento della squadra, sapevo sarebbe stato difficile e le prime dieci partite sono andate meglio di quando pensassi. Faremo il punto a Natale, speriamo di continuare così.

Dicembre sarà un mese difficile, sperando di superare il turno in Coppa e i recuperi degli infortunati saranno fondamentali: se li recuperiamo a breve sarà più semplice.

A La Spezia, nel primo tempo, siamo stati fantastici. Capozucca ha fatto un fantastico lavoro, scegliendo Rastelli e ottimi giocatori. Credo che domenica poche squadre di Serie A avrebbero vinto.

A gennaio non credo che nessuno vorrà lasciare la squadra. In futuro giocheremo in Sardegna ma non voglio dirvi dove. Quando vinci vai allo stadio più felice quindi è ovvio che i tifosi ci stiano vicini, ma non facciamo ancora il pienone, anche perchè lo stadio sarà da ventun mila posti.

Ci hanno chiesto di partecipare al torneo di Viareggio e ne siamo orgogliosi, speriamo non intacchi i risultati in campionato.

Concorrenti? Il Bari sta facendo bene e può fare meglio, hanno grandi giocatori e hanno ingaggi simili ai nostri. Devono salire in A, credo siano i nostri avversari. Anche il Cesena, anche se ha ingaggi più bassi. Il Novara e il Crotone sono le sorprese.

Abbiamo avuto due riunioni importanti per lo stadio ma ci vuole ancora un po'.

Stiamo lavorando bene nel settore giovanile e abbiamo deciso di unire la Primavera alla prima squadra. Beretta e Canzi lavorano con i tecnici della prima squadra e sono orgoglioso del fatto che non ci siano gelosie tra loro. Beretta sta facendo un lavoro fantastico e non gli ho mai chiesto di allenare la prima squadra".
 

Alexandra Atzori/Marco Zucca (inviati)

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK