05/08/2019, 18:19 | Di La Redazione | Categoria: Conferenze Stampa

Giulini: "Nandez più vicino, valutiamo seconda punta e terzino sinistro"

"Nahitan ultima operazione a titolo definitivo"

foto: Enrico Locci
foto: Enrico Locci

Tommaso Giulini, Presidente del Cagliari, è intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione di Radja Nainggolan, tornato in prestito dall'Inter nella sua amata Sardegna. 

Ecco le sue parole:

“Tre settimane fa sembrava un sogno ma Radja ha dato subito disponibilità. È stato di parola, ha anche accettato di tramutare una parte dell'ingaggio in bonus, cosa non scontata oggi. Ringrazio Alessandro Beltrami che ci ha aiutato in dall’inizio e ci sta dando una mano a creare un sogno per i tifosi.

Penso che dobbiamo pensare partita per partita. Se abbiamo preso Radja è perché lui determina, credo lo abbia dimostrato anche la scorsa stagione, se l’Inter è in Champions lo deve soprattutto a lui. Credo che rispetto a 5 anni fa sarà anche un esempio, in quello spogliatoio i riferimenti erano Conti e Cossu, oggi è lui il riferimento. I nostri giocatori potranno alzare il livello delle prestazioni imparando da Radja e giocando al suo fianco.

Negli ultimi anni sono arrivati a Cagliari campioni importanti ma quasi tutti verso la fine della carriera. Radja è ancora nel pieno della sua carriera, quello che sarà il suo futuro lo dirà il campo, ovvero dove saremo a fine stagione.

Il capitano è Ceppitelli e rimarrà lui. Radja sarà un capitano anche senza fascia, il suo ruolo sarà cruciale, sarà il vice capitano.

Sul mercato: il Boca ha atteso fino al ritorno del turno di Libertadores, dal mattino dopo ha cercato di accelerare. Venerdì eravamo impegnati con Radja, in questo week end le parti si sono avvicinate, nei prossimi giorni l’investimento potrebbe diventare realtà. Qualora sia così non arriverà nessun altro giocatore a titolo definitivo. Stiamo lavorando su un terzino e magari su una seconda punta.

La verità è che per me era importante riuscire a costruire un centrocampo più forte dell'anno scorso, già oggi ci siamo pienamente riusciti. Attaccanti? Abbiamo un direttore sportivo che lavora su questi aspetti, io come società posso dire che abbiamo 7 attaccanti in rosa e non possiamo permetterceli. Se poi ci sarà possibilità per una seconda punta forte in prestito potremmo farlo”.

La Redazione

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK