17/05/2019, 12:21 | Di La Redazione | Categoria: Conferenze Stampa

Verso il Genoa, Maran: "Faremo una grande gara"

"Pensiamo a noi stessi"

foto: sport.sky.it
foto: sport.sky.it

Cagliari in campo domani alle 18:00 a Marassi per la gara contro il Genoa. I rossoblù sono chiamati a chiudere il matematicamente il discorso salvezza e allo stesso tempo a non perdere di vista il decimo posto.

Stamani, dopo la consueta rifinitura, prima del pranzo e della partenza alla volta della Liguria, Mister Maran ha incontrato i cronisti nella sala stampa del Centro Sportivo di Asseminello.

Ecco le sue dichiarazioni

"Perdiamo solo Ceppitelli e Faragò, gli altri sono disponibili. Il recupero di Ionita è importante.

Non dobbiamo soffermarci su chi manca, abbiamo visto che in questa stagione abbiamo avuto assenza importanti, ma sono convinto che tutti possano dare il loro importante contributo.

Le squadre dietro di noi stanno tutte facendo una corsa, a fine stagione tutte ritrovano energie impensabili. Noi però dobbiamo pensare solo a noi, è vero che veniamo da tre sconfitte ma avete visto come sono arrivate e avete visto anche come abbiamo giocato.

A due partite dalla fine ci sono molte situazioni in ballo, nell'arco di due partite possono cambiare diverse cose, quindi vuol dire che tutte le squadre sono allo stesso livello.

Castro? Non può partire da titolare ed è passato troppo poco tempo da quando è tornato. Potrà sicuramente migliorare il minutaggio, però.

Non ho dato spazio a chi aveva giocato meno per preniarlo, ma perchè vedevo il loro impegno sul campo, io ragiono così. In queste due ultime settimane giocherà chi si sarà impegnato di più in settimana.

Pellegrini distratto dal mondiale? No, si è allenato con l'impegno di sempre.

Ho abbastanza chiara la formazione ma mi lascio qualche dubbio, abbiamo lavorato bene e sono convinto che andremo a fare una grande gara.

Cerri-Pavoletti è una delle ipotesi, hanno dimostrato di poter avere un buon rendimento insieme. Io sono convinto che di ogni coppia si possano sfruttare determinate caratteristiche. 

A noi dell'ambiente di Genova deve importare poco e, anzi, dobbiamo trarne vantaggio. Ci aiuterà a entrare in partita.

La gara contro la Roma è quella che mi ha lasciato di più l'amaro in bocca. Contro la Lazio sapevo che avremmo potuto incontrare una squadra tosta, e l'ha dimostrato mercoledì in Coppa, ma contro la Roma avremmo potuto fare nettamente meglio".

La Redazione

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK