22/08/2019, 10:07 | Di Davide Zedda | Categoria: Calciomercato

Calciomercato - Prima le cessioni, poi (forse) 2 colpi in entrata

Il Cagliari lavora per chiudere il discorso mercato

foto: premiumsporthd.it
foto: premiumsporthd.it

Prima le cessione (non poche), poi (forse) due acquisti.

Lo sa bene il Ds Carli che lavora sul faticoso fronte uscite. Despodov punta i piedi e non gradisce il tresferimento al Crotone, Colombatto, invece, è ormai ad un passo dai belgi del Saint Trudin, ed inoltre c'è la "grana" Bradaric (che non rientra più nei piani del club). La pista che lo avvicinava al Paok sembra essersi raffreddata, piazzare il centrocampista croato (rientrando dell'investimento fatto la scorsa stagione) non sarà cosa facile ma necessaria.

Poi c'è Romagna. Arrivasse un'offerta congrua verebbe ceduto. A centrocampo, Deiola è corteggiato dalla Cremonese, Birsa potrebbe essere sacrificato.

E in attacco? Joao Pedro è stato verbalmente blindato dal club, il brasiliano sta dando importanti risposte sul campo, ma non è mistero che se arrivasse (il Cagliari la cerca) una seconda punta titolare, questa andrebbe a toglie spazio (e il posto) a Jp10 che a quel punto (se non ceduto) dovrà accontentarsi di un ruolo più "marginale" nelle gerarchie offensive della squadra di Maran, dove non ci sarebbe più spazio per Ragatzu per il quale (a prescindere) si lavora per una cessione in B se non al rientro all'Olbia.

Attenzione al discorso portiere. Fiducia a Rafael, ma con un occhio al mercato degli svincolati: molto dipenderà dalle prestazioni del numero 1 rossoblù nelle prime due di Campionato, ed ovviamente dalla durata dell'assenza di Cragno.

Davide Zedda

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK