30/05/2015, 16:27 | Di Davide Zedda/Alexandra Atzori | Categoria: Approfondimenti

“Non vogliamo partecipare al prossimo campionato, ma vincerlo”

Il Cagliari organizza la prossima stagione con in mente un solo obiettivo: l'immediata risalita in Serie A. Oggi giornata decisiva per la scelta del nuovo allenatore

foto: castedduonline.it
foto: castedduonline.it

Il nuovo Ds del Cagliari Stefano Capozucca fa sapere che entro la prossima settimana ci saranno notizie certe in merito alla scelta del tecnico che guiderà il Cagliari la prossima stagione. Oggi nuovo appuntamento con Sarri, che dopo il divorzio con l'Empoli ha fatto sapere che: 

"Ho deciso di chiudere qui questa storia, devo solo ringraziare tutti dal presidente al pubblico alla città. E' stata una storia perfetta, spero sia un’arrivederci. Cagliari? Penso di no, nessun accordo con nessuna squadra. C’è la forte possibilità che io mi fermi e se rimango fermo andrò in giro per l’Italia a studiare e vedere altre realtà. Certo, mi piace lavorare, ho bisogno di farlo e spero che entro la fine della prossima settimana si trovi una soluzione. Delusione per una panchina sfumata come quella della Samp? No, io avevo in mente solo questa cosa, ho pensato solo questo".

Tommaso Giulini non si arrende e prova a convincere il tecnico ad accettare la proposta avnzatagli per sedere sulla panchina rossoblù.

Il desiderio della società, ed in particolare del presidente, è quello di regalare alla squadra che verrà un tecnico di spessore. Un nome forte, capace di scuotere la piazza fortemente scossa e depressa dopo la retrocessione, e allo stesso tempo una figura capace di trascinare il gruppo verso la pronta ed immediata risalita in Serie A. Sulla rosa del futuro “non ci saranno rivoluzioni”, ha affermato Capozucca. 

“Non vogliamo partecipare al campionato di Serie B, vogliamo vincerlo”, trapela da Viale La Playa. Concetto ribadito a più riprese dal presidente e dal direttore sportivo, un segnale forte e chiaro che tutti devono sentire.

Nodo panchina

Tramonta definitivamente il sogno Ventura. Il tecnico granata ha fatto sapere che proseguirà la sua avventura alla guida del Toro.

Stramaccioni resta un’idea, per ora in standby. Bisoli, più volte autocandidatosi, è un profilo ormai non di interesse del club rossoblù, sempre che lo sia mai stato davvero.

Donadoni si è incontrato, nella giornata di mercoledì, con il presidente Giulini. Top secret l'esito del colloquio. 

Infine, come detto, c’è sempre Gianluca Festa. Giulini e Capozucca hanno grande stima nei confronti del tecnico monserratino che attende di conoscere il suo futuro dopo aver fatto molto bene in questo finale di campionato e si è reso disponibile a proseguire l’avventura con il Cagliari.

Entro pochi giorni conosceremo il nuovo allenatore del Cagliari: ad oggi sappiamo che “Non vogliamo partecipare al prossimo campionato, ma vincerlo”.

Così sia, in bocca al lupo Cagliari.

Davide Zedda/Alexandra Atzori

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK