23/08/2019, 08:59 | Di Michelangelo Corrias | Categoria: Approfondimenti

La situazione in casa Cagliari in vista della gara contro il Brescia

Cosa ci aspetta per domenica 25, tra modulo e possibili papabili

2019
2019

La Serie A è alle porte e sale la febbre per la prima gara di campionato contro le rondinelle del Brescia, per un incrocio romantico tra vecchie facce, quelle di Cellino e Dessena, in un'atmosfera presumibilmente rovente, tra le mura amiche della Sardegna Arena.

Iniziano anche i primi calcoli su chi potrebbe scendere in campo domenica 25, tra volti nuovi e i soliti noti, tenendo conto anche della situazione infermeria. Cragno, lo si sa già, sarà out per il problema alla spalla che si trascina dalla trasferta in Turchia, per cui al suo posto è pronto Rafael, che dovrà subito riscattarsi dall'espulsione rimediata in Coppa Italia contro il Chievo.

Per la corsia di destra in difesa invece i candidati sono tre: Cacciatore, Mattiello e Pinna. I primi due sono acciaccati, Pinna scalpita e l'ultima prestazione davanti ai suoi tifosi parla da sola. Per la coppia centrale serve gente di esperienza e affidabilità, con il Capitano Ceppitelli in pole e poi si vedrà chi sarà il suo scudiero, Klavan, Romagna e Pisacane gli indiziati, troppo presto a rigor di logica invece per il polacco Walukiewicz. A sinistra è tornato Luca Pellegrini, sarà curioso capire se Maran lo vorrà buttare dentro subito o aspetterà, in tal caso si punterà su Lykogiannis.

Il centrocampo è il reparto più affollato, con Rog che non sarà presente per scontare una vecchia squalifica e Nandez che quasi sicuramente non partirà titolare, causa tempi di adattamento, ma che non potrà che essere imprescindibile per le formazioni avvenire. Il ritorno del Ciga in cabina di regia è più che una sensazione, Ionita vuole prendersi la zona che gli spetta e il Ninja non si discute.

Il modulo del tecnico trentino, salvo sorprese, prevede l'utilizzo del trequartista, per cui le chiavi dovrebbero essere affidate a uno tra Birsa o Castro, tornato ad allenarsi con il gruppo. Davanti il duo è sempre quello, Joao-Pavoletti, perché la seconda punta, se arriverà, non sarà ancora pronta per la prima alla scala.
 

Michelangelo Corrias

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK