20/08/2019, 08:22 | Di Michelangelo Corrias | Categoria: Approfondimenti

È tutto chiaro

Grande prova di Pinna che si conferma pronto per il salto in Serie A

foto: @simone_pinna_25
foto: @simone_pinna_25

E dire che non doveva neanche partire titolare.

Già, perché quella corsia sarebbe dovuta spettare a Federico Mattiello, ma un problema alla coscia sinistra ha messo l'ex Bologna fuori dai giochi, e allora è arrivato il momento di Simone Pinna.

Che dire, sembrava ci fosse nato in quella fascia. Lui, che come molti del vivaio rossoblu era stato mandato a farsi le ossa all'Olbia e che, richiamato alla casa madre, per essere pesato, misurato e giudicato, alla sua prima presenza ufficiale, non ha deluso, anzi.

85 minuti di grande sostanza per il ragazzo di Oristano, che ha lasciato il campo stremato per Pisacane, dopo aver sorpreso un po' tutti, risultando uno dei migliori in campo contro il Chievo.

Una gara in crescendo. All'inizio paga l'emozione dell'esordio, inevitabile, ma col passare dei minuti, acquisisce sempre più consapevolezza dei propri mezzi, diventando una vera spina nel fianco per tutto il primo tempo.

Sovrapposizioni, cross, ripieghi in difesa, una prestazione completa, quasi da veterano, senza timore. E poi la freschezza della sua età, che recita solo 1997, con un futuro, si spera, ancora lungo.

Da annotare nel dettaglio anche il modo in cui stoppa la palla, sempre con il corpo rivolto in avanti, che gli consente di avere un tempo in più per la giocata. Anche nella ripresa, in cui tutti quanti erano sulle gambe, è l'unico che continua a spingere.

Qualcuno ha rivisto in lui il Pisano dei tempi d'oro, ma per adesso è troppo presto per i paragoni, anche perché una rondine non fa primavera. Di certo potrà essere un valido candidato per quella fascia, in cui ci sono già Mattiello, come detto, e Cacciatore.

Il numero 2 può quindi essere considerato pronto per il grande salto, quello nel campionato dei "grandi". Il problema, già accennato, è la concorrenza. Non c'è fretta però, la cosa importante è che contro i clivensi si è visto un giocatore da Serie A, e il Cagliari non se lo lascerà di certo scappare.

Pinna è affamato, sta coronando un sogno cullato sin da bambino, questo basta come motivazione per proseguire il suo percorso di crescita. Partendo finalmente dalla Serie A.

Michelangelo Corrias

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK