19/03/2019, 08:50 | Di Giovanni Podda | Categoria: Approfondimenti

Una prestazione che non sorprende

Fabrizio Cacciatore, nella sua prima da titolare, mostra in meno di novanta minuti di essere già pronto a rivestire un ruolo da protagonista nel Cagliari di Maran

Nel mezzo della positiva prestazione offerta dal Cagliari contro la blasonata Fiorentina, oltre la conquista dei tre punti non può che considerarsi una nota lieta la prova espressa in campo da Fabrizio Cacciatore.

Il classe ’86 ha risposto più che positivamente a quelle che erano le aspettative riposte in lui dal mercato di riparazione, infatti nei settantatre minuti di gioco in cui è stato impiegato nel suo ruolo naturale di terzino destro ha mostrato di non essersi dimenticato il modulo di gioco di Mister Maran, mostrandosi all’altezza del compito ma soprattutto esprimendo personalità quasi fosse un veterano del gruppo isolano.

L’ambidestro torinese non ha lesinato sacrificio e propositività esprimendo al meglio le sue qualità di combattente su tutti i palloni, difendendo con diligenza e supportando la fase offensiva dapprima rendendosi pericoloso durante la prima frazione di gioco con un potente tiro dal limite dell’area avversaria mettendo a dura prova le capacita dell’estremo difensore fiorentino Terracciano e poi dimostrando di saper crossare offrendo la palla del vantaggio a Joao Pedro.

Sicuramente Cacciatore potrebbe definirsi una piacevole conferma per tutti coloro che già ne conoscevano le qualità tecniche, ma anche un affidabile tassello su cui costruire le basi di un Cagliari con più certezze ed affidabilità.

Giovanni Podda

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK