07/11/2018, 08:00 | Di Fabio Loi | Categoria: Approfondimenti

Nonostante tutto

L’autogol e il rischioso fallo di mano in area di rigore nella gara contro la Juventus non precludono l’importanza di Filip Bradaric all’interno dello scacchiere tattico del Cagliari di Maran

Nella notte dell’Allianz Stadium, sebbene l’avversario fosse la Juventus, dominatrice assoluta del calcio italiano degli ultimi anni, il Cagliari ha ancora una volta messo in scena una grande prestazione di carattere e qualità, organizzata alla perfezione dal regista Rolando Maran.

Tuttavia, al di là della sconfitta, come in tutte le partite che contano, ci possono essere anche gli imprevisti.

I due blackout del direttore d’orchestra con la 6 sulle spalle, ovvero Filip Bradaric, hanno sorpreso un po’ tutti, spalancando le porte della gloria (e del gol) ai Campioni D’Italia con un’estirada nella propria porta a battere l’incolpevole Cragno che ha consentito ai bianconeri di prendere il largo.

La paura e la sfortuna dell’autogol precedente, poi, stavano per prendere il sopravvento generale, quando il suo tocco di braccio in piena area poteva far affondare la nave, ma alla fine la stessa è rimasta a galla, senza nessuna sanzione di sorta.

Indubbiamente si tratta di esitazioni – quelle capitate al numero 6 croato – che comunque non sono da penna rossa e non cancellano al tempo stesso quanto di buono offre ogni volta che viene chiamato in causa, poiché il suo apporto nella velocità d'impostazione della manovra e la sua fisicità davanti alla retroguardia nel nuovo corso maraniano è di fondamentale importanza.

La concentrazione e la lucidità, però, sono mancati e in uno sport come il calcio – si sa - può succedere di tutto in ogni singolo attimo e anche solo il minimo errore può essere pagato a caro prezzo.

Il "vice Modric", nonostante l’errore, ha la piena fiducia di tutto l’ambiente per riprendersi già dalla partita con la Spal le chiavi del centrocampo cagliaritano.

Fabio Loi

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK