14/02/2018, 10:36 | Di Marco Zucca | Categoria: Approfondimenti

Cagliari, un cambio modulo la chiave per sostituire Cigarini?

Diego Lopez potrebbe optare per il 3-4-1-2 al fine di ovviare alla mancanza del regista

L’assenza per infortunio di Luca Cigarini, il rossoblù più decisivo nelle recenti giornate di campionato, complicherà non poco i piani di Diego Lopez in vista della prossima gara contro il Chievo.

Quale potrà essere la soluzione per ovviare alla mancanza del regista cagliaritano?

Il mister, considerando il non recupero (almeno per il momento) di Faragò e il fatto che l’ultimo arrivato Caligara non sia ancora pronto per un esordio dal primo minuto, potrebbe optare per un cambio modulo: ecco che il Cagliari verrebbe schierato col 3-4-1-2, schema che l’uruguaiano sta provando già da alcune settimane, avendo dichiarato di volerlo testare.

Davanti a Cragno la difesa sarà composta da Andreolli, Ceppitelli e Castan (da valutare l’inserimento di Pisacane, rientrante dopo il turno di squalifica). Senza il suo "cervello" a dettare i ritmi della manovra e considerando che Barella abbia dimostrato di non essere pronto come centrale, a centrocampo il talentino isolano verrebbe affiancato da Ionita, con i due supportati lungo le fasce da Padoin a destra e Lykogiannis a sinistra. A Joao Pedro il compito di fungere da raccordo tra mediana e attacco, formato da Farias e Pavoletti.

Un modulo che consentirebbe di sviluppare il gioco sia sulle corsie laterali che in verticale: che possa dunque essere il 3-4-1-2 la chiave per sostituire Cigarini?

Marco Zucca

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK