16/04/2018, 08:43 | Di Luca Neri | Categoria: Approfondimenti

Dal 1926 la Scala del calcio e non solo: San Siro, dedicato al Campionissimo

Conosciamo lo stadio che domani ospiterà i rossoblù

La Scala del calcio. Basterebbe il soprannome di questo celeberrimo stadio per raccontarne le gesta. Il San Siro è infatti uno degli impianti più conosciuti al mondo, oltre che ad essere il più capiente d'Italia, coi suoi 81277 posti a sedere. Fu inaugurato nel lontano 1926, dopo un solo anno di lavori, anche se la struttura di allora era ben diversa da quella attuale. Lo stadio ha infatti giovato dei lavori di ammodernamento e di ampliamento dovuti a Italia '90, che l'hanno reso un vero e proprio monumento.

L'impianto è conosciuto, oltre che col primo nome (San Siro, quello del quartiere in cui sorge), anche con quello di Giuseppe Meazza. La dedica al campionissimo, simbolo dell'invincibile calcio italiano anni '30, fu attuata nel 1980, anno successivo alla morte del fuoriclasse, e da quell'anno ha anche questa denominazione.

Nel 2009 The Times l'ha eletto secondo stadio più bello al mondo, subito dopo il Westfalenstadion di Dortmund (sì, quello di Grosso e Del Piero). Dal '96 San Siro ha anche un suo museo e, da sempre, è sede di concerti di innumerevoli star della musica

Luca Neri

Leggi anche

Articoli consigliati:

Ti potrebbe interessare anche

Articoli correlati:

"Si impenna in rovesciata Riva ed è rete!"

Verticali

annunci
stilefashion
viverecongusto
terraecuore
portaleletterario
cronacastorica
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK